Notizie Basilicata

Approvato il Programma Antincendio 2018

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 19:03
È stato approvato dalla giunta regionale nella seduta odierna il Programma antincendio annuale, dopo il via libera nei giorni scorsi al Piano antincendio triennale 2018-2020 e all’Accordo quadro tra la Regione Basilicata e i Vigili del Fuoco finalizzato a velocizzare le procedure per la stipula della convenzione operativa che per le attività in agenda nel 2018 prevede uno stanziamento da parte del maggior ente lucano di 3 milioni e 705 mila euro, di cui 730mila euro per la sola convenzione con i Vigili del Fuoco.
“In linea con la convenzione condivisa con i Vigili del Fuoco - ha dichiarato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Carmine Miranda Castelgrande – saranno attivati sei presidi straordinari costituiti da altrettante squadre boschive. E sulla scorta della positiva esperienza dell’anno scorso, la Regione ha confermato il pattugliamento della costa tirrenica da mare. Nei prossimi giorni verranno attivate le convenzioni con le associazioni di volontariato che metteranno a disposizione circa 100 squadre per coadiuvare il sistema di lotta attiva agli incendi boschivi con almeno 600 volontari in turnazione. Abbiamo accolto prontamente – ha aggiunto Castelgrande – la proposta avanzata dai Vigili del Fuoco di aumentare di una unità, da cinque a sei, il numero dei Direttori delle squadre impegnate nelle operazioni di spegnimento degli incedi boschivi”.
A fargli eco sul punto l’assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia. “Proseguono – ha detto Braia – le attività di formazione rivolte ai dipendenti regionali, oltre a quelli del Parco del Pollino e del Parco Appennino Lucano, Val d’Agri Lagonegrese, che nel corso della stagione estiva affiancheranno sul campo i direttori dei Vigili del Fuoco impegnati nelle operazioni. Inoltre – ha aggiunto – andranno a regime le attività di spegnimento coordinate dal Consorzio di bonifica con le squadre di operai forestali”.
Piena capacità gestionale per la Sala operativa unificata permanente (Soup), composta da Regione Basilicata, (rappresentata dagli uffici Protezione civile e Foreste), Vigili del Fuoco, Carabinieri Forestali e associazioni di volontariato, attiva già dal primo luglio a seguito del decreto del presidente della giunta regionale n. 144 del 29 giugno, che dichiarava la grave pericolosità del periodo caldo oramai alle porte.
Stipulato anche quest’anno l’Accordo di collaborazione scientifica tra Regione Basilicata e Centro Nazionale Ricerche (Cnr) di Tito Scalo che prevede la redazione della mappa di suscettività degli incendi boschivi, pubblicata quotidianamente sul sito della Protezione civile all’indirizzo www.protezionecivilebasilicata.it.



 
Categorie: Notizie Basilicata

Mammamiaaa, progetto di Matera 2019 e Casa Netural

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 17:25
A luglio Mammamiaaa cerca partecipanti da tutta la Basilicata. Il progetto, coprodotto da Matera 2019 e Casa Netural in collaborazione con IdLab, ha l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale della famiglie di tutta Europa, e si sviluppa attraverso la realizzazione di speciali cene o social dinner da parte dei cittadini per raccogliere migliaia di storie di famiglia a tavola. Cultura materiale da mangiare e tramandare www.mammamiaaa.it. Per tutto il mese di luglio si cercano partecipanti in tutti i 131 comuni lucani.
Partecipare è molto semplice: tutto quello che serve è una ricetta con una storia da raccontare. Si organizza una cena invitando la propria famiglia e i propri amici, e chiedendo ad un amico di portare con sé un ospite sconosciuto. La persona che organizza la cena prepara la pietanza principale, e gli invitati portano cibo e bevande per completare il menu. Durante la preparazione e la cena, tutto viene registrato con fotografie e video per poi essere condiviso sui social media, Mammamiaaa a sua volta condividerà sui suoi canali, e il cuoco entrerà a far parte della grande community di Mammamiaaa.
Per partecipare è sufficiente registrarsi a questo link https://bit.ly/2JBI528 e scegliere la data in cui si vuole organizzare la propria cena. Sul sito è possibile scaricare le regole per una perfetta cena #Mammamiaaa. 
Per ulteriori info scrivere a info@mammamiaaa.it o telefonare al numero 3467393616
 
Categorie: Notizie Basilicata

Locantore (Pd) scrive a segretari e delegati

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 17:23
“Solo qualche giorno fa abbiamo concluso il lungo iter congressuale con la mia elezione a segretario provinciale del Partito Democratico; il nostro è stato un percorso accompagnato da non poche contraddizioni che, molto probabilmente, hanno anche evidenziato alcuni limiti, ma il nostro congresso ha innanzitutto prodotto tante idee, interventi, iniziative ed entusiasmo nei nostri circoli”.
È quanto si legge in una lettera del segretario provinciale di Potenza del Partito democratico, Maura Locantore, inviata ai segretari e ai delegati.
“Tante colpe, tante responsabilità e finanche un impianto del partito sempre duale, dal livello nazionale a quello locale, dove la difficoltà a riconoscersi e a fidarsi ha raggiunto livelli spesso insopportabili, ha determinato fino a qualche settimana fa la mancanza di un quadro generale e del ruolo stesso del partito come momento di elaborazione generale e, in alcuni casi, ha limitato addirittura la nostra iniziativa politica sui territori.
Ci aspetta un periodo impegnativo, una sorta di confronto “corpo a corpo”, un cammino faticoso, irto, pieno di emergenze, forse difficile perché viviamo in un’epoca che è quella della costruzione del nemico, dell’odio, della paura e della rabbia, ma che sapremo affrontare insieme con orgoglio e responsabilità.
Nei prossimi mesi – prosegue Locantore – dovremmo definire il nostro programma politico, ricostruire quel sentimento di fiducia e rispetto con i lucani, dovremmo essere capaci di accogliere le diverse esperienze provenienti dal mondo dell’impresa e delle professioni, da quello culturale e sociale del volontariato e dell’associazionismo, dovremmo definire la migliore squadra da proporre come rappresentativa della nostra cultura politica nonché portatrice dei nostri valori che sono da sempre quelli dell’uguaglianza, della solidarietà e del rispetto dell’altro e, non ultimo, del garantismo. E mi perdonerete se mi ripeto, ma sento il bisogno di condividere anche qui e per coloro che erano assenti all’assemblea, il mio sentimento di stima, di sostegno politico e di vicinanza umana al nostro Presidente: i procedimenti giudiziari si valutano alla conclusione, quando si arriva a sentenza e non all’inizio. Noi democratici lo sappiamo, anche sulla base delle precedenti vicende che hanno visto coinvolte personalità del Pd lucano, tutte poi assolte. In questo caso mi sento di essere ancora di più garantista: sono orgogliosa di essere amica di Marcello, ne conosco passione politica, stile di vita e condotte amministrative, tutte improntate a principi di trasparenza e legalità; sono sicura che già nei prossimi giorni si farà definitivamente chiarezza e che gli sarà restituita l’immagine integra che ha e che merita.
Cari democratici e care democratiche, ora più che mai dobbiamo dar corpo all'idea che la passione politica è scoprire un'idea, farla propria, ragionarci sopra, cercarne la condivisione perché la militanza e l’appartenenza a un partito è un'avventura comune. È partecipazione. E la partecipazione è importante per superare quel ruolo quasi esclusivamente procedurale che da tempo hanno assunto i partiti politici e per far sì che il nostro PD, che si appresta fra l’altro a un nuovo congresso nazionale, sia finalmente capace di aprire tutte le stanze, di disfarsi delle vecchie liturgie per accogliere in maniera compiuta il protagonismo e i protagonisti della politica del terzo millennio.
Noi tutti abbiamo ricevuto in modo chiaro una legittimazione democratica locale che non può esimerci dal fare e dal fare bene, ed è per questo che, nelle prossime settimane, chiederò al presidente dell’Assemblea Provinciale di convocare una nuova riunione, nella quale fra l’altro, si completerà l’elezione degli organismi.
Grazie al vostro contributo, al dibattito costruttivo che accompagnerà l’attività dell’Assemblea provinciale, lavoreremo tutti insieme per garantire, con impegno e coinvolgimento, le giuste azioni politiche del Pd rispetto all’amministrazione istituzionale in senso stretto e con il solo obiettivo di indirizzare le scelte dei nostri amministratori e dei nostri dirigenti verso direzioni largamente condivise. Solo attraverso scelte chiare e coraggiose sapremo restituire credibilità alla politica e faremo crescere intorno a noi interesse, fiducia e approvazione.
Stiamo attenti a non sciupare tutto proprio ora, a non ricadere in vecchi vizi, abbiamo una straordinaria occasione da non perdere – conclude – per il bene della nostra comunità. Un caro e affettuoso saluto”.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Battifarano e Minichino scrivono a commissario Consorzio Bonifica

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 15:52
Il presidente di Confagricoltura Basilicata, Francesco Paolo Battifarano, e il presidente di Copagri Basilicata, Nicola Minichino, si rivolgono, con una nota congiunta, al commissario del Consorzio di Bonifica Giuseppe Musacchio, nella quale, in primo luogo, lo ringraziano "per la puntuale comunicazione del 14 luglio c.a. nella quale si sforza 'fare chiarezza' in questa rocambolesca vicenda delle elezioni del neonato Consorzio" ma  gli fanno notare "che in tutta la sua disamina le è sfuggito il problema principale che pure abbiamo sollevato e cioè la mancanza del presupposto di morosità dei soci nei confronti del nuovo Consorzio in quanto, trattandosi di debiti dei soci verso i vecchi consorzi in liquidazione e non assorbiti dal nuovo Consorzio, essi non si configurano come debiti nei confronti del nuovo Consorzio e come tali non possono essi stessi costituire una morosità che determini il mancato accesso al voto, negato appunto ad alcuni soci nelle elezioni tenutesi nella giornata di ieri.
Anche l’art. 34 ('Norme transitorie', comma 5, lett. a) che lei cita, il quale recita che si fa riferimento temporaneamente allo statuto del disciolto Consorzio di Bradano e Metaponto, di certo non determina automaticamente e magicamente il passaggio dei debiti e crediti da un ente ad un altro con diversa struttura giuridica. Se fosse così facile il legislatore non avrebbe perso tempo a disciplinare accuratamente gli istituti della fusione, della trasformazione e della liquidazione.
A seguito di questo grave avvenimento, come già preannunciato via PEC, - sottolineano Battifarano e Minichino -  proporremo quindi a breve ricorso al TAR per l'annullamento di queste elezioni.
In fine non si comprende come Lei abbia voluto portare a termine a tutti i costi queste elezioni con insistenza fuori da qualsiasi ragionevolezza quando tre componenti del Tavolo Verde su quattro ne chiedevano l'annullamento...non è che forse ha dimenticato che i Consorzi di Bonifica nascono a servizio degli agricoltori?".

Bas 05


Categorie: Notizie Basilicata

Sindaco di Tricarico, Melfi, su sospensione erogazione idrica

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 14:59
"Il Sindaco di Tricarico, prof. Antonio Melfi, in seguito alla interruzione del servizio di erogazione dell'acqua potabile, nella giornata del 15/07/2018, - si legge in una nota diffusa dal Comune  -  si è recato in data odierna presso i locali uffici dell'AQL, per chiedere le motivazioni dell'improvvisa dismissione dell'acqua. Il geometra Florida ha dichiarato che tanto è avvenuto per via dell'abbassamento del livello dell'acqua nell'apposito serbatoio. Struttura che è diventata inaccessibile a qualsiasi controllo per inibizione di alcuni privati proprietari alla strada di accesso. Il Sindaco con immediatezza - aggiunge la nota -  ha convocato nel suo ufficio il rappresentante locale dell'acquedotto, i privati in questione, nonchè le forze dell'Ordine locali. Dopo una serena discussione si è addivenuti ad un bonario accordo con il sign. Miseo Rocco che ha acconsentito,ancora una volta, al passaggio per il raggiungimento del serbatoio fino al 15 settembre del corrente anno. Pertanto si è proceduto al riempimento di detto contenitore al fine di ovviare a simili disservizi".

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Pagano (Idea): centrodestra trovi sintesi con le primarie

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 14:43
“Il centrodestra lucano non può sottrarsi all’onere di prendere in mano le redini di questa regione e governarla, consentendone finalmente il meritato sviluppo. Dobbiamo trovare un metodo per tenere unito tutto il centrodestra che si è presentato alle politiche e presentare un candidato presidente, uomini e programma in grado di sconfiggere le proposte della sinistra e dei pentastellati". Lo ha dichiarato Francesco Pagano, coordinatore regionale di Idea, il partito guidato a livello nazionale dal senatore Gaetano Quagliariello.
“Abbiamo il dovere come gruppo dirigente regionale di allargare la squadra delle politiche, aggregando forze civiche territoriali ai partiti e ai candidati nei collegi uninominali che già hanno sconfitto il centrosinistra alle elezioni politiche”.
“Le primarie sono l’unico modo per superare questa fase di confusione e il modo migliore per compattare una coalizione che ha, per la prima volta, la vittoria a portata di mano. È necessario - ha continuato Pagano - avere una linea comune per essere credibili. Bisogna essere chiari ed evitare di inseguire i populismi demagogici pentastellati come qualche nostro alleato ha provato a fare”.
“Dobbiamo scendere in campo con le primarie per rafforzare un' interlocuzione con i cittadini - ha concluso Pagano - soprattutto quelli scontenti delle politiche scellerate di questi ultimi anni del centrosinistra lucano e spiegare in modo semplice e chiaro le ragioni per cui possiamo porci come alternativa seria e credibile a chi ha governato questa regione fino ad oggi. I cittadini lucani dovranno sentirsi protagonisti di questa fase. Non è più tempo di ragionare, è arrivato il momento di agire, lavoriamo tutti insieme per organizzare subito le “Primarie del centrodestra “ aperte alle tante realtà civiche di area , da tenere entro la fine del mese di settembre per poterci presentare uniti, compatti e più forti all’appuntamento elettorale regionale”.

Bas 05


 
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: IL CONSORZIO DI BONIFICA UNICO DELLA BASILICATA FINALMENTE RITORNA ALLE IMPRESE AGRICOLE

Basilicatanews - Lun, 16/07/2018 - 13:39
Coldiretti Basilicata plaude, con soddisfazione, al ritorno dell'autogoverno delle imprese agricole nell’ambito del Consorzio di Bonifica Unico della Basilicata    
Categorie: Notizie Basilicata

Matera: Matera 2019,"Popoli in viaggio”

Basilicatanews - Lun, 16/07/2018 - 13:34
Il 19 luglio, per la settima tappa di avvicinamento al 2019, la città di Matera sarà animata da una serie di iniziative dedicate al Mediterraneo dal titolo “Popoli in viaggio”,   
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: DISEGUAGLIANZE INSOPPORTABILI

Basilicatanews - Lun, 16/07/2018 - 13:31
Mentre sono in aumento le domande di conciliazioni con tutti gli operatori delle Telecomunicazioni, dal prossimo 23 luglio  i cittadini non potranno più farsi assistere       
Categorie: Notizie Basilicata

Braia: 25 Meuro per strade rurali su tutto territorio regionale

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 13:26
“Accessibilità alle aree rurali, 25 milioni di euro dal Psr per finanziare tutti i progetti ritenuti ammissibili, in 125 comuni lucani. Riparte l’economia nei territori e nelle aree interne attraverso le opere utili per l'agricoltura che danno respiro al comparto edile e all'occupazione in generale.”
Lo comunica l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.
“Una operazione strategica e fortemente voluta - prosegue Braia - per il comparto agricolo lucano e contro lo spopolamento delle nostre preziose comunità rurali a completamento dei finanziamenti già concessi attraverso i bandi per i servizi, il miglioramento della qualità della vita e le infrastrutture turistico/ricettive. Ad oggi, ammontano infatti a circa 40 milioni di euro le risorse in circolo nella quasi totalità del territorio lucano, che rappresentano ossigeno vitale ed opportunità di lavoro e sviluppo.
Portiamo a compimento una delle scelte di priorità per lo sviluppo della Basilicata rurale. Attraverso la misura 4.3.1 sono a disposizione di ognuno dei 125 comuni ammessi e finanziati, fino a un massimo di 200mila euro, le risorse per migliorare la fruibilità e la funzionalità relative al trasporto dei prodotti e allo spostamento dei mezzi tecnici necessari alle attività produttive agricole. Al bando sulla viabilità rurale, destinato ai Comuni lucani, a sostegno della realizzazione di infrastrutture per poter raggiungere i terreni agricoli attraverso nuove strade, ristrutturazioni e messe in sicurezza, che aveva una dotazione finanziaria iniziale di 20 milioni di euro, sono stati assegnati fondi aggiuntivi pari a 5 milioni di euro che hanno consentito il finanziamento di tutte le domande di sostegno ritenute ammissibili.
Investimenti - sottolinea l’assessore Braia - che si aggiungono alle altre misure messe in campo e destinate ai comuni e alle unioni di comuni nell’ultimo triennio.
Tre le unioni di Comuni finanziate per 1,5 milioni di euro sempre attraverso la misura 7.4. Due le finestre del bando 7.4 ‘Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali’ per un totale di 65 progettualità finanziate per complessivi 7,2 milioni di euro destinati all’ammodernamento dei luoghi di aggregazione sociale. Due, sempre, le finestre del bando 7.5 ‘Investimenti per fruizione pubblica di infrastrutture ricreative, turistiche su piccola scala ed informazioni turistiche’ che – conclude Braia - ha finanziato 43 progetti per servizi in ambito turistico, sportivo, ricreativo e sociale a contrasto dello spopolamento delle aree interne per un totale di 6 milioni di euro”.

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Potenza: CinemdaMare premia un bulgaro e un giovane lucano

Basilicatanews - Lun, 16/07/2018 - 13:24
CinemdaMare premia nella serata conclusiva della tappa potentina un bulgaro e un giovane lucano nel corso della competizione settimanale.  
Categorie: Notizie Basilicata

Montescaglioso, sindaco: avvio bitumazione strade nell’abitato

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 13:19
“Sistemati gli ultimi disbrighi burocratici, nella mattinata odierna l’impresa Astra Strade S.r.l. di Ferrandina ha ufficialmente sottoscritto il verbale di consegna con la Città di Montescaglioso per la bitumatura delle strade danneggiate dall’evento nevoso di gennaio 2017”. A darne notizia il sindaco Vincenzo Zito.
“Finalmente, dopo oltre dieci anni, più strade dell’abitato verranno opportunamente sistemate. In particolare saranno interessate dai lavori Viale Aldo Moro, Via Santa Lucia, Via Indipendenza, Via Carlo D’Alessio e molte altre strade primarie e secondarie. L’avvio dei lavori è previsto nelle prossime giornate ed interesserà almeno un paio di settimane tra fresatura e messa in posa del nuovo asfalto. La spesa complessiva pari ad € 250.000,00 iva ed oneri compresi come per legge, è interamente finanziata dalla Regione Basilicata, giusta Ordinanza del Commissario Delegato O.C.D.P.C. 467/2017, n. 1 del 08/03/2018”.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Coldiretti: Consorzio Bonifica Unico finalmente torna alle imprese

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 13:15
Coldiretti Basilicata plaude, con soddisfazione, - si legge in una nota -  al ritorno dell'autogoverno delle imprese agricole nell’ambito del Consorzio di Bonifica Unico della Basilicata e augura ai 30 imprenditori agricoli eletti delle liste tutte che si sono misurate sul campo, un buon lavoro, mettendosi a disposizione sin da subito per un confronto e una concertazione costruttiva e duratura nel tempo, nell'interesse del comparto agricolo lucano. In particolare - prosegue il comunicato -  il presiedente regionale di Coldiretti Basilicata, Piergiorgio Quarto, che rappresenta l'assoluta maggioranza delle imprese agricole lucane, - si legge in una nota -  esprime le sue particolari congratulazioni “ai 25 veri imprenditori agricoli soci della più grande organizzazione agricola italiana e ovviamente lucana” che sono stati eletti componenti dell'assemblea del Consorzio di Bonifica nelle liste de “La Nuova Aurora”, ai quali senza indugio, la Coldiretti mette a disposizione la propria collaborazione e chiede, sottolinea Aldo Mattia direttore regionale “di avviare quanto prima una seria concertazione con il mondo della rappresentanza agricola, per il bene delle vere Imprese agricole lucane”. Coldiretti, pur evidenziando la complessità delle regole messe in campo dal commissario Giuseppe Musacchio e dagli uffici del Consorzio, lo ringrazia per aver fatto rispettare le stesse pur complesse, scritte anni fa, prima dalla Regione Basilicata con l'emanazione di una legge, fortemente voluta dall’assessore regionale alle Politiche Agricole, e susseguentemente con un regolamento emanato ben due mesi fa dal Consorzio di Bonifica, pertanto dando il tempo e il modo a tutti di leggere, studiare, approfondire e chiedere delucidazioni che l’Ente stesso ha sempre fornito in questi due mesi, evitando inutili polemiche che Coldiretti non ha ritenuto fare nei giorni passati, perché “l'unico interesse della organizzazione più rappresentativa, era ed è il ritorno degli imprenditori agricoli al governo del Consorzio”. “Un grazie al commissario Musacchio - aggiunge Quarto - per il lavoro difficile e complicato di questi quattro anni di commissariamento ha portato avanti. Come non ricordare l'anno scorso quando l'Italia e ovviamente la Basilicata fu colpita da una tremenda siccità e in quella occasione il Commissario con la collaborazione in primis di Coldiretti ha saputo garantire l'acqua alle imprese che a loro volta sono riuscite a mantenersi sul mercato. Il Consorzio di Bonifica Unico è un ente vitale per l'agricoltura lucana e la Coldiretti, organizzazione che rappresenta l'80% delle aziende di Basilicata - conclude Quarto - non certo un gruppo di viandanti di strada senza né arte né parte e anche terra, vigilerà a pieno titolo perché delegata dagli agricoltori, sul lavoro del nuovo consorzio di Bonifica Unico della Basilicata” .

Bas 05

Categorie: Notizie Basilicata

Gestione Fondi Ue, nota di Summa (Cgil)

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 13:14
“Il caso dei fondi europei è esemplare di una gestione delle risorse pubbliche tutta improntata all'improvvisazione e all'assenza di un'organica azione di programmazione. La Basilicata, insieme ad altre regioni, rischia di restituire il 50% delle risorse comunitarie attribuite in quanto la spesa ancora a tutt'oggi da dichiarare si attesta per il FESR sul 59,05%, per il FSE sul 33,23%, rispetto ad una dotazione complessiva di 826 ml euro per il FESR e 289 milioni di euro per il FSE”. Lo dichiara Angelo Summa, segretario generale Cgil Basilicata.
“Una situazione inaccettabile, un grande spreco per la nostra regione – commenta - vista la grave crisi economica e occupazionale.
Siamo al paradosso: esistono risorse disponibili che, non solo non vengono investite pregiudicando il futuro della nostra regione ma, laddove utilizzate, vengono impiegate in interventi sbagliati e frammentari, assolutamente privi di quella strutturalità necessaria su questioni e ambiti che rappresentano assi portanti per le linee di sviluppo del nostro territorio.
Basti ricordare che gran parte degli interventi previsti sul fondo sociale sono stati pensati come meri bonus a supporto dei beneficiari di specifici servizi e non quali strumenti progettuali mirati a rafforzare quelle leve di sviluppo necessarie per la nostra regione. Mi riferisco in particolare alla costruzione di una rete di infrastrutture sociali di cui la nostra regione, per caratteristiche demografiche ed orografiche, avrebbe tanta necessità. Ci troviamo, ancora una volta, di fronte ad uno scarso impiego dovuto alla polverizzazione dei beneficiari, alla frammentazione degli interventi e ad una debolezza programmatoria che si manifesta attraverso progetti poco coerenti e poco finalizzati. Insomma, un'atavica incapacità di amministrare queste risorse che si materializza anche per questo ciclo di programmazione.
Tutto ciò fa emergere con nettezza quanto sia scivolata in basso la nostra regione nella sua capacità e competenza rispetto alla programmazione dei fondi comunitari: anche le scelte ultime di esternalizzare l’assistenza tecnica hanno sicuramente inciso negativamente sulla qualità della programmazione e sulla operatività della capacità di spesa.
Fino ad ora i fondi comunitari non hanno prodotto risultati significativi in termini di sviluppo e occupazione, anzi sono stati da questo punto di vista un vero e proprio fallimento, le cui responsabilità stanno in capo alle scelte fatte dal governo regionale e alle capacità gestionali dei dirigenti cui si è conferita la direzione in materia di fondi europei, un connubio di “mala gestio” i cui effetti sono sotto gli occhi di tutti. Per questo continueremo con la nostra azione di vigilanza e denuncia affinché non si continui a sperperare risorse pubbliche negando ai lucani la speranza di un futuro migliore”.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Gambardella (Cisl) su monitoraggio fondi Ue

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 12:55
"L’ennesima bacchettata della Corte dei Conti alla Regione Basilicata, questa volta per il modo disinvolto di utilizzare i fondi comunitari per il finanziamento di provvedimenti che non hanno certo la natura di investimenti strutturali, conferma quanto la Cisl sostiene da tempo, vale a dire la necessità di un rigoroso sistema di monitoraggio in grado di misurare la qualità della spesa in termini di posti di lavoro creati e impatto sul potenziale produttivo”. È quanto sostiene il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella, aggiungendo che “tale monitoraggio non può che prevedere il concorso delle organizzazioni, di tutte e non solo di alcune, che compongono il partenariato economico e sociale in seno alle singole autorità di gestione, contrariamente a quanto avvenuto in recenti occasioni”.
Per il segretario della Cisl “quanto emerge dal dossier della magistratura contabile è preoccupante perché indica un’evidente distorsione nell’utilizzo dei fondi europei e delle quote di cofinanziamento, destinati sempre più a finanziare capitoli di spesa corrente invece che investimenti strutturali e progetti in grado di incrementare la capacità del tessuto produttivo regionale di generare valore aggiunto e occupazione. Del resto – prosegue Gambardella – sono i principali indicatori economici a dirci che la ripresa economica nella nostra regione, dopo l’iniziale entusiasmo, ha perso progressivamente slancio, confermando il quadro di una situazione economica e sociale ancora precaria nei numeri, molto superficiale nei suoi effetti e fortemente polarizzata su automotive e petrolio”.
“Solo la presenza di un partenariato economico e sociale forte e autorevole dentro le singole autorità di gestione – continua il segretario della Cisl – può assicurare l’esercizio di quella fondamentale funzione di controllo su come vengono impiegati i fondi europei, con quali priorità e obiettivi e soprattutto con quale impatto sulle principali variabili economiche e sociali di contesto. In questo – conclude Gambardella – l’opera meritoria della Corte dei Conti, che pure va sostenuta, in una situazione di normalità deve considerarsi come l’ultima istanza e non come la prassi ordinaria”.

bas 02


Categorie: Notizie Basilicata

Matera, prime due tesi corso di laurea "Pavu"

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 12:34
Martedì 17 luglio si svolgerà a Matera, nella sede dell’Università della Basilicata di via San Rocco (aula Sassu, ore 9.30) la prima seduta di laurea del Corso di laurea in “Paesaggio ambiente e verde urbano” (Pavu), un corso interstruttura del Safe e del Dicem.
I due candidati discuteranno tesi su “Macchine e sicurezza per la gestione del verde urbano”, e su “Matera, capitale resiliente e sostenibile: nuovi scenari per i Sit nell’ottica di un approccio integrato al 5G” davanti a una commissione composta da sette docenti e presieduta dalla docente Paola D’Antonio.
Il primo candidato, Davide Reho, nella sua tesi su “Macchine e sicurezza per la gestione del verde urbano”, descriverà alcune caratteristiche del verde urbano, analizzando le macchine e degli strumenti per la manutenzione, e affrontando, tra l’altro, il delicato tema legato alla sicurezza, ai rischi ed agli infortuni derivanti dall’utilizzo delle macchine per la gestione del verde urbano.
Il secondo candidato, Francesco Toscano, presenterà i dati emersi dal lavoro di tesi “Matera, capitale resiliente e sostenibile: nuovi scenari per i Sit nell’ottica di un approccio integrato al 5G”, sottolineando l’importante occasione che deriva dalla possibilità di sperimentare a Matera, praticamente in esclusiva, i Sistemi radiomobili di quinta generazione. Queste tecnologie rappresentano un’opportunità per l’intera comunità lucana, soprattutto in relazione alla possibilità di sviluppare i Sistemi informativi territoriali, strumento indispensabile per chi si approccia al vasto ambito dei temi del paesaggio, dell’ambiente e del verde urbano.
Entrambi gli elaborati sono frutto di un intenso lavoro che si è sviluppato con la relatrice D’Antonio la quale, “molto soddisfatta dei risultati ottenuti dai due candidati, ha evidenziato l’impegno costante, che ha loro consentito di laurearsi nella prima seduta disponibile, addirittura con qualche mese di anticipo rispetto la durata triennale del Corso di laurea. Questo Corso, assicurando la possibilità di sviluppare le proprie competenze in modo trasversale, secondo due fondamentali profili formativi, quello agronomico e quello della pianificazione, risulta finalizzato a formare tecnici moderni capaci di approcciarsi con distinta preparazione ai diversi fenomeni che interessano il territorio – ha ricordato la docente – e frequentare questo innovativo corso a Matera, immersi in un contesto così caratteristico, sia dal punto di vista paesaggistico, che da quello storico-culturale, rappresenta un’iniziativa unica nel Meridione d’Italia, portata avanti attraverso un grande lavoro da parte dell’Unibas”.

Categorie: Notizie Basilicata

Matera, concerto dell'Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 12:15
Uno straordinario omaggio in musica ad uno dei più grandi interpreti del che animerà il cortile dell'ex Ospedale S. Rocco, il 31 luglio alle 21, con il concerto “Meraviglioso Mimmo” che l'Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari porterà a Matera nell'ambito del cartellone musicale della Camerata delle Arti, diretta da Francesco Zingariello. La formazione musicale sarà diretta dal maestro Vito Andrea Morra. Chitarra solista sarà Guido Di Leone. Al sax Francesco Lomangino, al piano Gaetano Pistillo, al basso Pierluigi Balducci e alla batteria Fabio delle Foglie.
I brani musicali saranno affidati anche alle voci di Luciana Negroponte, Francesca Leone, Patty Lomuscio, Giuseppe Delre e Daniela Sornatale.
“La stagione musicale estiva della Camerata delle Arti –  spiega Francesco Zingariello – sta declinando l'offerta legandola ai luoghi, al territorio che a Matera rappresenta un unicum. Il repertorio in programma il 31 luglio e le speciali atmosfere che emergono nell'ex Ospedale di S. Rocco contribuiranno a rendere indimenticabile non solo l'ascolto di brani che appartengono al nostro vissuto, ma anche la visione di un sito monumentale di straordinario valore”.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Comune Pz: Presentazione proposte Autunno letterario 2018

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 12:11
Dovranno essere presentate entro le ore 12 del 10 settembre 2018 all’ufficio Protocollo dell’Ufficio Cultura e Turismo, in Via Nazario Sauro le proposte culturali, ricreative e di spettacolo finalizzate alla programmazione del cartellone denominato “Autunno Letterario – Ed. 2018” in programma dal 10 ottobre al 31 dicembre 2018. L’Amministrazione comunale intende acquisire, a integrazione di quanto già pervenuto all’Ente, ulteriori manifestazioni di interesse da parte di tutti i cittadini, librerie, biblioteche, associazioni culturali, cooperative sociali, enti religiosi, operatori culturali e altri soggetti pubblici o privati e singoli cittadini, senza scopo di lucro, finalizzate alla presentazione di proposte culturali ricreative e di spettacolo da inserire nella programmazione dell’edizione 2018 dell’Autunno letterario. Gli interessati sono invitati a presentare domanda di partecipazione riportante la seguente dicitura: “Manifestazione di interesse per la presentazione di proposte culturali, ricreative e di spettacolo finalizzate alla programmazione del cartellone denominato “Autunno Letterario – Ed. 2018” da svolgersi dal 10 ottobre 2018 al 31 dicembre 2018”.
Alla domanda dovrà essere allegato:
a)la descrizione della manifestazione/evento;
b)la data e il periodo di svolgimento della manifestazione/evento;
c)specifica espressione del consenso al trattamento dei dati personali di cui al D.Lgs.196/2003 e s.m.i.
Informazioni sull’iniziativa potranno essere richieste all’Ufficio Cultura del Comune di Potenza – Via N. Sauro (Palazzo della Mobilità) – tel. 0971/415110
– e-mail: tina.benedetto@comune.potenza.it

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Venosa, 19 luglio "Sulle Tracce di François Lenormant"

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 11:45
Giovedì 19 Luglio alle 17.00, presso la Sala del Trono del Castello Pirro del Balzo si terrà la presentazione del volume Sulle Tracce di Francois Lenormant. Taccuino di Viaggio, realizzato da Francesco Blasi, Daniela Artusi, Michele Lioi, Gianluca Brandi, Luigi Zotta ed edito da UniversoSud.
Interverranno Tommaso Gammone, sindaco di Venosa, il referente del Museo Archeologico di Venosa Antonio Mantrisi, Antonio Candela Ceo di UniversoSud, Davide Colangelo Direttore di Digital LightHouse, Francesco Blasi e Luigi Zotta tra gli autori della pubblicazione, e il professor Regina, che presenta le proprie opere in una mostra antologica dal titolo “Rocco Regina: visioni tra passato e presente”.
Pensato e maturato nell’ambito di un percorso di alta formazione in Progettazione e Comunicazione per i Patrimoni Culturali (Master di I livello Unibas), il volume si avvale, infatti, della partecipazione di Rocco Regina, cui si devono la copertina e i disegni a china in cui sono “fotografati” taluni scorci paesaggistici descritti nell’800 anche dall’archeologo francese Lenormant.
Più che di una semplice guida, si tratta una proposta di viaggio in forma di diario, dove si privilegiano alcune delle aree più interne della Basilicata, in un originale itinerario culturale che fa riscoprire paesaggi unici e ricchezze storico artistiche che non mancheranno di sorprendere il viaggiatore, il quale dovrà solo abbandonarsi ai ritmi dilatati dei borghi e alle tradizioni senza tempo.
Il volume ha aderito alla campagna “Zero Barriere”, promossa da Officina Rambaldi, per facilitare la fruibilità e l’accessibilità del patrimonio culturale lucano a diversi pubblici e ha potuto contare sulla collaborazione di Digital LightHouse per la realizzazione di un video promo dell’iniziativa.
La pubblicazione vanta i patrocini di Regione Basilicata, Unibas, Polo Museale della Basilicata, delle amministrazioni comunali di Potenza, Acerenza, Melfi, Pietragalla, Rionero in Vulture, Oppido Lucano, di Venosa e di Bernalda. L’interpretazione creativa della figura ‘disegnata’ di Lenormant si deve alla giovane artista materana Marìca Montemurro.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Apt Basilicata presenta catalogo di Fucina Madre 2018

Basilicatanet - Lun, 16/07/2018 - 11:41
Mercoledì 18 luglio alle ore 17, presso l’ex Ospedale di San Rocco a Matera, sarà presentato il catalogo di Fucina Madre, Expo dell’artigianato e del design della Basilicata tenutasi a Matera dal 21 al 25 aprile 2018.
Fucina Madre è un progetto integrato dell’Agenzia di Promozione Territoriale in cui artigianato artistico e design sono protagonisti di un percorso di valorizzazione turistica della Basilicata, un’azione inserita nel piano delle attività Apt 2018/2019.
Il catalogo presenta il report delle attività realizzate, 26 eventi tra mostre, laboratori, seminari, workshop, showcooking e spettacoli, e 43 progetti espositivi di artigiani, designer, creativi e associazioni lucane.
«Fucina Madre è una innovativa azione di marketing – afferma Mariano Schiavone, direttore generale dell’APT – attraverso cui l’Agenzia intende promuovere la Basilicata della creatività applicata come elemento cardine di un sistema turistico-culturale strutturato, con percorsi di viaggio, eventi, appuntamenti tematici, contenuti web e attività social dedicate. Un progetto partecipato che ha coinvolto la Regione Basilicata, le Camere di Commercio, l’Università, i Licei artistici, le Associazioni datoriali, la Fondazione Matera-Basilicata 2019, la Città di Palermo, partner dell’edizione 2018, e tutti gli organismi che a vario titolo operano in questo settore, con l’obiettivo di costruire una piattaforma comune di promozione e comunicazione del “saper fare” come espressione di cultura del territorio ed elemento qualificante dell’offerta turistica. Un percorso di lavoro condiviso – continua Schiavone – che ha portato al pregevole risultato ottenuto dalla prima edizione dell’Expo, sia in termini di adesione degli espositori – artigiani, designer, artisti e associazioni provenienti da tutta la regione – sia di attenzione e partecipazione del pubblico, facendo registrare oltre 15.000 presenze nei 5 giorni della manifestazione».
Nel catalogo, oltre ai contenuti di tutti gli eventi realizzati e le schede dei partecipanti, con un ricco corredo di immagini, sono presentati anche i dati relativi al questionario somministrato ai visitatori dell’Expo, risultati che fanno guardare con ottimismo alla prossima edizione dell’Expo che si terrà in luglio a Matera, nell’anno della Capitale europea della Cultura. Ospite d’onore sarà la Valle Camonica, primo sito Unesco italiano. Il volume si chiude con il “Viaggio in Basilicata con Fucina Madre”, l’itinerario alla scoperta di botteghe e laboratori artigiani proposto da APT come nuova destinazione turistica.

Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page