Notizie Basilicata

“Maschere di Tricarico” Protagoniste a Venezia

Basilicatanet - Ven, 01/03/2019 - 15:37
Protagoniste a Venezia il prossimo lunedì 4 marzo sul palco di piazza San Marco le “Maschere di Tricarico”, accompagnate dalle musiche tradizionali di Pietro Cirillo delle Officine Popolari Lucane. Ad annunciarlo la Pro Loco Unpli Basilicata  e la rete “Carnevali e Maschere della Lucania a valenza antropologica e culturale”.
Dopo il successo riscosso nel 2018, in cui la Basilicata è stata rappresentata da i “Domini di Lavello”, torna l’appuntamento con i “Carnevali della tradizione” che esalteranno l’offerta del Carnevale di Venezia con esibizioni provenienti da sei  regioni - Valle del Mocheno (Trentino-Alto Adige), Ottana (Sardegna), Lecce (Puglia), San Giovanni in Persiceto e Civitella di Romagna (Emilia-Romagna) e da Padova (Veneto) - su iniziativa dell’Unione nazionale Pro Loco d’Italia presieduta da Antonino La Spina con il supporto di  Fernando Tomasello, responsabile  dipartimento Patrimonio Culturale-Ambiente-Paesaggio dell'Unpli e Giovanni Follador, presidente Unpli Veneto.
Oltre 300 figuranti sfileranno a Venezia dalle 15.30 alle 17.45 di lunedì 4 marzo, di cui più di 50 provenienti dalla Pro Loco di Tricarico grazie al sostegno di Apt e Unpli. Insieme alle “Maschere di Tricarico”, le “Meraviglie di Puglia-Carnevale Barocco alla Corte di Lecce”, il “Carnevale tradizionale mocheno: il betschato”, i “Gruppi Boes e Merdules di Ottana”, il "Carnevale di Civitella di Romagna", la "Corte di Re Bertoldo" dal Carnevale di San Giovanni in Persiceto.
Categorie: Notizie Basilicata

20 GIORNATE GRATUITE NEI MUSEI DELLA BASILICATA

Basilicatanet - Ven, 01/03/2019 - 15:34

I Musei del Polo Museale della Basilicata saranno ad ingresso gratuito Domenica 3 marzo e per l’intera Settimana dei Musei che quest’anno si svolgerà dal 5 al 10 marzo 2019.
La Settimana dei Musei è stata introdotta dal decreto 9 gennaio 2019 n. 13 del Ministro per i Beni e le attività Culturali (MiBAC), in vigore da ieri e presentato ufficialmente giorni fa a Roma dal Ministro Alberto Bonisoli durante il lancio della campagna di sensibilizzazione #iovadoalmuseo.
Tra le altre novità del decreto l’aumento dei giorni di gratuità nei musei e nei siti archeologici del MiBAC che passano da 12 a 20 per ogni anno solare e sono così articolati: 6 giornate gratuite in concomitanza  con le prime domeniche del mese da Ottobre a Marzo, 6 giorni di ingressi gratuiti durante la Settimana dei Musei ed altre 8 giornate “ticket free” scelte dai Direttori dei musei dotati di autonomia e dei Poli Museali Regionali che potranno modularle in maniera differenziata nell’arco dell’anno.
In applicazione della nuova disciplina, per i Musei del Polo Museale della Basilicata, la Direttrice Marta Ragozzino ha programmato gli accessi liberi nelle seguenti giornate: 7 Aprile, 5 Maggio, 2 Giugno, 21 Giugno, 7 Luglio, 4 Agosto, 1° Settembre e 12 Ottobre. Per consentire ai visitatori di orientarsi tra le gratuità dei diversi musei sul territorio nazionale è stato implementato il sito www.iovadoalmuseo.it dove si potranno programmare le visite.
I giorni di ingresso gratuito nei Musei del Polo non consentono automaticamente l’accesso alle mostre ed agli eventi di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, per i quali è indispensabile avere il “passaporto” [acquistabile on line o presso l’info point di Matera – Basilicata 2019]. Con il “passaporto”, però, in virtù di un accordo con la Fondazione Matera 2019, sarà sempre possibile entrare gratuitamente in tutti i Musei del Polo Museale della Basilicata.




Categorie: Notizie Basilicata

MATERA, AL VIA STARTUP EUROPE MEDITERRANEAN

Basilicatanet - Ven, 01/03/2019 - 15:29
 Dopo una serie di presentazioni in occasione di eventi prestigiosi in Europa e nel Mediterraneo, la fase conclusiva del tour di pre-lancio svoltasi il 6 febbraio presso il Parlamento Europeo durante un evento organizzato in collaborazione con l’European Internet Forum parte oggi da Matera Capitale Europea della Cultura 2019, la nuova piattaforma europea Startup Europe Mediterranean (SEMED), un network voluto dalla Commissione Europea, nato nell'ambito dell'iniziativa Startup Europe, del quale la pavese FacilityLive, la startup italiana più finanziata, è promotrice e sarà cuore pulsante. Partendo dall'esperienza e dai successi di Startup Europe, Matera, grazie alla sua posizione geografica e alla sua forte identità culturale mediterranea che si celebrerà nell’arco di tutto il 2019 come simbolo della Cultura Europea, è il luogo naturale per presentare e realizzare alcune delle attività che mirano a creare un ponte digitale tra gli ecosistemi dell’Europa e quelli del resto del Mediterraneo. Dopo un anno di lavoro preparatorio in collaborazione con la Commissione Europea, per la prima volta una startup italiana è founding partner di un progetto così importante, non solo grazie al peso specifico conquistato da FacilityLive e dai suoi Founder Gianpiero Lotito e Mariuccia Teroni in Europa, ma anche all’efficacia dell’architettura della piattaforma brevettata dalla startup pavese che, dal suo Headquarters di Pavia, ne gestirà il corretto funzionamento e ne garantirà la sostenibilità nel tempo.
Categorie: Notizie Basilicata

Aor San Carlo, Asp, Asm e Irccs Crob su riduzione liste attesa

Basilicatanet - Ven, 01/03/2019 - 12:20
Governo delle liste di attesa e contenimento della mobilità passiva in Basilicata sono stati al centro di un incontro tenuto nell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo per la predisposizione di accordi interaziendali tra i Direttori Generali di AOR San Carlo, Azienda Sanitaria di Potenza (ASP), Azienda Sanitaria di Matera (ASM) e IRCCS CROB di Rionero in Vulture.
Le intese - si legge nella nota diffusa dall'Aor San Carlo -  sono finalizzate al tempestivo recepimento del Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2019-2021 appena approvato e in linea con gli “Obiettivi di salute e di programmazione sanitaria regionale 2018-2020”.
Con il primo accordo interaziendale saranno definite le azioni da mettere in campo per la gestione integrata dei tempi di attesa delle prestazioni specialistiche e strumentali ambulatoriali di cardiologia, di oncologia e di diagnostica per immagini.
Con il secondo accordo - conclude la nota - le Aziende del Servizio Sanitario Regionale si impegneranno in un progetto di contenimento della mobilità sanitaria ospedaliera passiva (prestazioni rese a cittadini della Regione Basilicata da strutture ospedaliere di altre regioni) punto nevralgico dell’intero sistema sanitario lucano.

Bas 05

 
Categorie: Notizie Basilicata

Marcia Cultura a Corleto, cuore del Risorgimento lucano

Basilicatanet - Ven, 01/03/2019 - 10:29
Mercoledì 27 febbraio si è tenuta si è tenuta la Marcia d’Amore per la Cultura a Corleto, cuore del Risorgimento Lucano. E, ancora una volta, è stata l’occasione per scoprire la rilevanza storica dei nostri comuni che hanno saputo regalare, attraverso personaggi ed eventi, grandi pagine epocali. Infatti proprio da Corleto il 16 agosto 1860, partì l’insurrezione contro i Borboni dell’Italia continentale che portò all’unità nazionale.
Questa la motivazione che ha portato alla denominazione di Corleto Capitale dell’Idealità e della Libertà, principi, che sono profondamente radicati nella Gente e nei ragazzi di Corleto che hanno saputo esaltare con tanto entusiasmo attraversando vie e piazze del centro storico con una sosta anche nella Chiesa Madre dove si sono potuti ammirare i meravigliosi affreschi di Sebastiano Paradiso, noto pittore e scultore lucano.
L’evento si è concluso nella sala del Castello gremita in ogni ordine di posto, con massiccia partecipazione delle associazioni locali e dei genitori, dove, dopo un’apprezzata lectio magistralis dello storico Michele Lavella, gli alunni si sono esibiti in performances teatrali e saggi musicali di grande levatura artistica dell’orchestra della scuola.
È stata una giornata tutta dedicata ai giovani che sono stati i veri protagonisti riuscendo ad esprimere, attraverso la loro creatività, il profondo attaccamento alla terra natia e che, grazie all’attenta e vigile azione dei docenti coordinati  da Silvana D’Alessio e Annamaria Giugliano, hanno ricevuto un plauso dal Dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo XVI Agosto 1860, Rocco Garramone che ha rivolto loro un toccante invito a investire sempre nella Cultura, ricchezza suprema e indispensabile per  realizzare un mondo migliore.
‘E Corleto il cui nome rimanda a COR LETUS – ha sottolineato Tomangelo Cappelli coordinatore regionale dell’Accordo ‘Basilicata in marcia per la Cultura’ - si propone come uno dei luoghi ideali dove poter vivere con il Cuor Lieto, valorizzando la Lucanitas, come stile di vita eticosostenibile. Tema, questo, che ha caratterizzato un importante studio sulle malattie cardiovascolari condotto proprio a Corleto alcuni mesi fa, dal dott. Giuseppe Del Prete con la collaborazione della dott.ssa Silvia Del Prete che si proporre come modello per la diffusione di uno stile di vita più sano e corretto, partendo dalla conoscenza del Patrimonio Culturale e delle Opere d’Arte per fare della Vita un’Opera d’Arte.”

bas 02

Categorie: Notizie Basilicata

Cip: quattro allievi "speciali" in campionati studenteschi

Basilicatanet - Ven, 01/03/2019 - 09:39
Nei giorni scorsi a Potenza si sono conclusi i campionati studenteschi provinciali e regionali di corsa campestre che hanno visto il coinvolgimento degli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado provenienti dagli Istituti scolastici dell’intera Regione. Lo rende noto il Cip (Comitato Italiano Paralimpico),che ha collaborato all'appuntamento sportivo organizzato dall’Ufficio scolastico regionale per la Basilicata e d’intesa con l’Esercito Italiano, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, con la collaborazione tecnica della Federazione Italiana di Atletica Leggera e dei Comuni di Potenza e Matera, si è concluso con le finali Regionali svoltesi nel parco cittadino “Lord Baden Powell” di Potenza. Centinaia gli alunni - spiega la nota - nell’arco di tre giorni hanno gareggiato su distanze variabili tra gli 800 e i 2500 metri, in base alle categorie di appartenenza.
Per l’intera durata dell’evento, l’Infoteam del Comando Militare Esercito “Basilicata” ha allestito uno stand informativo dove numerosissimi giovani presenti, hanno potuto ricevere dettagliate informazioni riguardanti le opportunità concorsuali e professionali finalizzate all’arruolamento anche nel gruppo sportivo dell’Esercito. “Sport e Istituzioni”.
Il presidente del Cip Basilicata esprime il suo plauso" a tutti coloro che lavorano per quest’evento annuale “decuberteniano”che ha come obiettivo quello di incentivare le attività sportive individuali e di squadra favorendo l'inclusione per la realizzazione di un percorso educativo etico e sociale.
Nonostante il fine quest’evento - ha sottolineato - riesce a dare risultati di tutto rispetto anche per i nostri quattro atleti speciali che hanno gareggiato, uno nella categoria Cadetti e tre nella categoria Allievi. Due di loro parteciperanno alle finali nazionali che si svolgeranno a fine marzo a Gubbio. L'obiettivo di incentivare le attività sportive individuali e di squadra favorendo l'inclusione per la realizzazione di un percorso educativo etico e sociale. un plauso a tutti i partecipanti".

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page