Notizie Basilicata

Presentato a Matera il volume su oggetti della tradizione lucana

Basilicatanet - Mar, 11/06/2019 - 11:14
E' stato presentato sabato scorso nella Sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola in Via Ridola a Matera il volume “Basilicata - guida agli oggetti della tradizione” curato da Genuario Belmonte (Edizioni Grifo) con la partecipazione attiva delle Pro Loco Unpli Basilicata. Oltre 50 oggetti, 350 foto, racconti e descrizioni, di un tesoro da scoprire e far conoscere per valorizzare l’ identità culturale e antropologica di una Basilicata che ha tanto da offrire al turista, nell’anno di Matera Capitale Europea della Cultura e non solo. Le maschere antropologiche di Aliano e Tricarico, l’ arpa di Viggiano, le ceramiche di Calvello, il timbro del pane di Matera, l’organetto, campanacci, la balestra di Avigliano. E ancora: ceste, zampogne, setacci, caldaie, mortai, pignàte, pupe, ceramiche decorate. Dietro agli oggetti ci sono storie, tradizioni e radici di un popolo. La pubblicazione disponibile nelle edicole in abbinamento alla Gazzetta del Mezzogiorno promossa dalla Società Editrice Leccese con il patrocinio del Comitato regionale Pro Loco UNPLI Basilicata rappresenta un lavoro di ricerca impreziosito dal contributo fotografico del lucano Michele Luongo. Alla presentazione promossa dal Comitato Regionale Pro Loco UNPLI Basilicata in collaborazione con SEL- Società Editrice Leccese e La Gazzetta del Mezzogiorno, patrocinata da Polo Museale Regionale della Basilicata - MIBAC, Fondazione  Matera-Basilicata 2019 e Pro Loco Matera, sono intervenuti Marta Ragozzino, direttrice del Polo Museale della Basilicata, Giuseppe Cotugno, vice presidente della Pro Loco Città di Matera, Rocco Franciosa presidente Unione Pro Loco Basilicata, Donato Mastrangelo redazione La Gazzetta del Mezzogiorno e Genuario Belmonte curatore della pubblicazione. All'incontro, inoltre, hanno preso parte numerosi rappresentanti delle Pro Loco lucane. La dott.ssa Ragozzino si è soffermata sul valore dell'identità antropologica e culturale della pubblicazione, sottolineando che anche all'interno del Museo Ridola è presente una collezione di reperti storici che richiama agli oggetti della tradizione. “Occorre – ha detto Ragozzino – tenere vive le tradizioni , facendo anche rivivere questi oggetti nel loro uso quotidiano. Ciò vuol dire guardare al futuro in maniera aperta e costruttiva pensando alle nuove generazioni. Ci sono esempi virtuosi di giovani che sono ritornati a Matera mettendo a valore le abilità artistiche ed artigianali”. “Gli oggetti della tradizione – ha detto Cotugno – simboleggiano la capacità di adattamento dei nostri predecessori anche in situazioni di disagio e povertà. Occorre dunque una rilettura di questo patrimonio”. “Questa pubblicazione – ha dichiarato Franciosa – assume una valenza particolare nell'anno di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura – Si tratta di una operazione di recupero della memoria che va ben oltre l'aspetto puramente editoriale. Crediamo che si tratti di un punto di partenza per riscoprire ulteriormente gli scrigni nascosti legati al passato delle nostre comunità”. “Questo libro – ha spiegato l'autore Belmonte – descrive la parte più recondita della cultura tradizionale, quella più soggetta al rischio di estinzione e vuole dedicare uno sforzo a ciò che è ancora nascosto. Tanto c'è ancora da svelare scandagliando il territorio lucano”.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Provincia Mt su distaccamento Vigili del Fuoco a Montalbano Jonico

Basilicatanet - Mar, 11/06/2019 - 11:12
È grazie all’accordo raggiunto dalla Provincia di Matera e dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Matera che può tornare ad essere operativo il Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Montalbano Jonico. In virtù dell'intesa, promossa in prima linea dal presidente della Provincia Piero Marrese, sarà garantita una costante vigilanza antincendio nelle aree protette sotto la gestione e la tutela della Provincia, in particolare le tre grandi riserve naturali di Bosco Pantano di Policoro, dei Calanchi di Montalbano e di San Giuliano di Matera, al fine di salvaguardare le aree naturali protette dal rischio di incendi boschivi nel periodo estivo, e di conseguenza tutto il territorio del materano. “Torniamo a disporre di un presidio efficace e fondamentale per la salvaguardia del patrimonio forestale, la tutela e la valorizzazione dell'ambiente – afferma il presidente Marrese -. Come presidente della Provincia e sindaco di Montalbano Jonico posso dire con convinzione che questo distaccamento non è mai stato chiuso e mai lo sarà, almeno fino a quando non resterò sindaco di questa comunità. Per questo, in accordo con il comando provinciale dei Vigili del Fuoco, abbiamo definito che una squadra di volontari potrà presidiare per tutto il periodo estivo queste aree naturali, in una attività di controllo e prevenzione degli incendi. A questi volontari va il mio ringraziamento per il prezioso e continuo impegno, ci stiamo adoperando per riconoscere loro un rimborso spese forfettario. È l’occasione – aggiunge Marrese – per chiedere che vengano attivati nuovi corsi di formazione e visite mediche, ai fini di garantire il tournover dei volontari con l’auspicio che tutti possano superare le procedure di  stabilizzazione. In tal senso, ho appreso del gradimento all’iniziativa di alcuni esponenti regionali della Lega - aggiunge il presidente Marrese -, e chiedo loro che si facciano promotori di una modifica dei criteri per la stabilizzazione, che oggi sono molto più rigidi e selettivi rispetto al passato. A loro chiedo di unirsi a noi nella richiesta di facilitare le procedure per la stabilizzazione di questi ragazzi, che vivono da troppo tempo nella precarietà, e che per un piccolo cavillo tecnico potrebbero vedere sfumata questa grande possibilità per il loro futuro. Da parte mia, sarò sempre al fianco di chi perseguirà queste battaglie e si impegnerà su questi temi, senza cercare solo di assumersi meriti che non ha”.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

A Matera presentazione libro "Dritti a cuore"

Basilicatanet - Mar, 11/06/2019 - 11:09
“Dritto al cuore” – Armi e sicurezza: perché una pistola non ci libererà mai dalle nostre paure.
È Il saggio contro la cultura delle armi scritto da Luca Di Bartolomei, figlio del grande e indimenticato campione e capitano della Roma e della Nazionale Italiana Agostino Di Bartolomei. Un libro in cui l’autore spiega il perché le armi siano nocive per la società, ma nel quale “racconta” anche momenti, emozioni e vicissitudini della vita e della storia del papà Agostino.
Il volume, edito da Baldini e Castoldi, sarà presentato a Matera domenica 16 giugno alle 11, nella sala congressi dell’Hotel San Domenico, su iniziativa del Roma Club Matera “Francesco Totti”, che ha chiamato a raccolta soci, sostenitori giallorossi, ma anche appassionati di calcio di ogni colore per un evento di grande valenza culturale e sociale.
A seguito della presentazione del libro, seguirà un dibattito in sala.
Intanto, il Roma Club Matera rende noto che è partita la campagna tesseramenti per la stagione 2019/20, rivolgendo l’invito a soci, tesserati, tifosi e appassionati a vivere una nuova stagione sportiva a tinte giallorosse con le attività e gli eventi promossi dal club.

bas 02
Categorie: Notizie Basilicata

Energia, a Matera conferenza finale progetto PrioritEE

Basilicatanet - Mar, 11/06/2019 - 10:20
“Quali sono le azioni strategiche che, a partire dalla programmazione del governo locale, possono avere un impatto positivo sulla bolletta energetica e, di conseguenza, sull’ambiente? E quanto contano le buone pratiche attivate dai cittadini nelle azioni quotidiane?
In questo grande contesto – si legge in una nota della Società energetica lucana – si muove il progetto PrioritEE, che beneficia del finanziamento dell’Unione Europea nell'ambito del Programma Interreg MED 2014-2020 ed è finalizzato a migliorare le competenze delle autorità pubbliche regionali e locali per una gestione più efficiente degli usi energetici negli edifici pubblici.
La conferenza finale del progetto, intitolata "Energy efficiency measures for public buildings: a decision support tool for regional and local public authorities" si terrà a Matera, presso Casa Cava, il 13 giugno 2019 a partire dalle ore 14.30.
L’evento, organizzato dall'Istituto di Metodologie per l'Analisi Ambientale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IMAA) e dalla Società Energetica Lucana Spa (SEL), in stretta collaborazione con il Comune di Potenza e con il patrocinio del Comune di Matera, rientra tra gli eventi della Sustainable Energy Week della Commissione Europea.
I principali risultati del progetto – prosegue la nota – saranno approfonditamente discussi durante i lavori della conferenza che riunirà rappresentanti di amministrazioni pubbliche locali, agenzie per l'energia, associazioni ambientali, professionisti e scuole provenienti dai Paesi partner del progetto: Italia, Croazia, Grecia, Portogallo e Spagna. Diversi relatori di rilevanza internazionale - tra cui Judith Borsboom, Presidente di The Urban Europe Research Alliance (UERA) - tratteranno temi di grande interesse, quali il partenariato europeo per l'innovazione per città e comunità intelligenti, l'energia sostenibile e i Piani d'azione per il clima, con particolare attenzione agli edifici e alle esperienze di edifici a energia quasi zero (nZEB) in Italia, il programma Interreg Med e la Comunità per l'Efficienza Energetica negli Edifici (EEB). La Conferenza si terrà in inglese e italiano e sarà disponibile un servizio di interpretariato in simultanea”.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Sindaco di Bella su trasporto lavoratori per S. Nicola di Melfi

Basilicatanet - Mar, 11/06/2019 - 10:16
Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota del Sindaco di Bella, Leonardo Sabato:
"Mi rincresce dover segnalare per l’ennesima volta il verificarsi di gravissimi disservizi sulla tratta Bella-San Fele-San Nicola di Melfi, di fondamentale importanza per i tanti lavoratori pendolari che risiedono nel nostro territorio.
Già in passato a seguito di varie assemblee pubbliche tenute sul territorio e su segnalazione degli utenti, è stato richiesto alla ditta Autolinee MORETTI di sostituire i vecchi e fatiscenti autobus con mezzi più idonei; nulla di fatto.
Nelle giornate di Sabato 8 e Lunedì 10 giugno, in soli due giorni, l’autobus si è fermato per ben tre volte.
A rimetterci sono utenti e lavoratori, alle prese ogni giorno con disagi e difficoltà che ormai stanno diventando strutturali.
La situazione è preoccupante, gli autobus con cui viene svolto la tratta Bella-San Fele-San Nicola sono vecchi e mal funzionanti. La viabilità molto compromessa rende le cose ancora più difficili.
Capita spesso che si rompano e devono essere sottoposti a manutenzioni continue. In alcuni casi, gli utenti hanno segnalato la presenza di acqua all’interno dell’autobus in occasione di precipitazioni piovose, in altri si sono registrati principi di incendi.
Questa situazione aggrava notevolmente la condizione dei lavoratori pendolari ed ha pesanti ripercussioni sulla loro qualità della vita.
Una situazione inaccettabile, a cui va posto rimedio quanto prima.
Una lettera con le succitate segnalazioni e rimostranze è stata inviata stamattina al prefetto, al presidente della Provincia e all’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, all’Assessore alle Infrastutture e Mobilita’ della Regione Basilicata, al CO.TR.A.B. e alla stessa ditta AUTOLINEE MORETTI".

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

Amabili confini ospita lo scrittore Daniele Mencarelli

Basilicatanet - Mar, 11/06/2019 - 10:09
Amabili Confini continua nel suo racconto collettivo delle periferie urbane. Il prossimo ospite - si legge in una nota - è lo scrittore Daniele Mencarelli che sarà a Matera, giovedì 13 giugno, alle ore 18.30, in slargo vico Giordano Bruno, a San Pardo. A dialogare con l’autore saranno Vita Santoro, antropologa, e Antonio De Sortis, traduttore letterario. Venerdì 14 giugno, sempre alle 18.30, si replica nel chiostro dell’ex convento di San Francesco a Irsina, dove a dialogare con l’autore sarà la docente Francesca Gagliardi. Il venerdì mattina, alle ore 12, invece, al Liceo classico di Matera, lo scrittore parteciperà a un incontro interamente autogestito dagli studenti. A dialogare con Daniele Mencarelli, coordinati dal professor Michele Andrisani, gli studenti Andrea Moramarco (IV A), Giammichele Micucci (IV A), Antonio Pio Lamacchia Acito (IV A).
Prima di parlare del suo romanzo “La casa degli sguardi” con cui ha vinto il XV Premio Volponi, Daniele Mencarelli, autore di quattro raccolte di poesie e da diversi anni impegnato in fiction per conto della Rai, si confronterà con i “veri” protagonisti di Amabili Confini: gli “scrittori di quartiere” che hanno contribuito con i loro racconti a costruire una narrazione collettiva sul tema di questa edizione “Orizzonti”.

 
Categorie: Notizie Basilicata

“Donne e lavoro. Tutele e dignità”, due eventi a Potenza e Matera

Basilicatanet - Mar, 11/06/2019 - 09:54
“Si terranno in Potenza e Matera due importanti iniziative frutto di un percorso congiunto tra il mio Ufficio di Consigliera regionale di parità ed il Cug dell’Unibas, nell’ambito delle rispettive attività istituzionali volte a promuovere e tutelare i diritti e la dignità sociale delle donne, sostenendone la piena inclusione in ambito lavorativo, economico e sociale” Ne dà comunicazione la stessa Consigliera di parità Pipponzi.
Si comincia da Potenza, giovedì 13 giugno ore 16.00 presso la Sala B del Palazzo del Consiglio regionale, con il corso di formazione “Donne e lavoro – Tutele e Dignità: il ruolo dei Cug”.
L’evento – prosegue la nota – rientra nel Progetto “Equal Time” promosso dalla Consigliera regionale di parità e sottoscritto dal Cug dell’Università della Basilicata che compone il tavolo tecnico, avente lo scopo di “mettere in rete” tutti i Cug (Comitati Unici di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni) e i Cpo (Comitati per le Pari Opportunità), costituiti rispettivamente presso le pubbliche amministrazioni e gli enti pubblici e presso gli ordini professionali della Regione Basilicata.
Il giorno successivo, venerdì 14 giugno ore 9.30 presso il Campus Universitario di Matera si terrà un evento di respiro nazionale organizzato di concerto tra il Cug dell’Università degli Studi della Basilicata e i Cug delle Università di Udine e Trento con il patrocinio della Conferenza nazionale degli organismi di parità delle università italiane, presieduta da Patrizia Tomio.
Questo ultimo evento, che rientra nella Rassegna “Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura delle Differenze”, istituita dall’Ufficio della Consigliera regionale di parità, prenderà avvio con un workshop dal titolo “Donne e lavoro - Tutele e dignità” contrassegnato dall’attualità del messaggio di Rita Levi Montalcini, e proseguirà con l’inaugurazione di una mostra fotografica itinerante dal titolo “Antichi mestieri delle donne da Trieste…a Matera”.
Partita da Trieste, la mostra itinerante proposta dalla Rete Espansioni, dal Museo postale e telegrafico della Mitteleuropa (Poste italiane) e dal Cug dell’Università di Udine, è stata poi allestita negli atenei di Trento e di Udine, passando per due località della Basilicata, Lagonegro e Laurenzana, e raggiungendo ora l’ateneo lucano nella sua sede di Matera.
Grazie alla collaborazione di soggetti pubblici e privati e del mondo dell’associazionismo, la mostra espone preziose immagini d’epoca provenienti da ogni parte di Italia comprese le realtà locali ospitanti l’evento.
La mostra fotografica resterà aperta al pubblico dal 14 al 24 giugno, tutti i giorni dalle 8.00 alle 19.30.
Ad entrambi gli eventi di Potenza e Matera relazionerà la Consigliera nazionale di parità, Francesca Bagni Cipriani, che presenterà unitamente alla Consigliera regionale di parità Pipponzi e all’Ispettorato del lavoro regionale, i dati delle dimissioni per maternità, anno 2018, in Italia ed in Basilicata.
 
Categorie: Notizie Basilicata

Ferrosud, Giordano (Ugl):”Tentare un programma di rilancio”

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 18:23
Nell’ambito di tentare in extremis un programma di rilancio della fabbrica storica del Ferroviario Materano, si è appena concluso – si legge in una nota dell’Ugl Matera – un vertice in Ferrosud a Matera tra il presidente e Ad Antonio Ingusci, Pasquale Chietera, Capo officina responsabile sistema gestione qualità, il direttore tecnico Giuseppe Aloia e la delegazione Ugl Matera guidata dal segretario provinciale, Pino Giordano.
“Il progetto sulla Ferrosud non si comprende ancora chiaro se, nel mentre si tenta di far ripartire il sito industriale, la politica, le associazioni di categoria, le istituzioni che per anni nulla hanno fatto, ora si mettono ancora ad ostacolare un processo che potrebbe salvare i circa 110 dipendenti. Ciò si và ad aggravare con un non chiaro disegno burocratico frenante” hanno condiviso e dichiarato congiuntamente l’Ad Ingusci e il segretario Ugl, Giordano. “Oggi ancora bisogna lottare con una vecchia situazione debitoria e dove il concordato accettato, mette in serio pericolo il lavoro che la classe nuova manageriale sta portando avanti con enormi sacrifici e investimenti eclatanti. È vergognoso avere delle commesse e non poter fare capitale bensì, rimetterci poiché negli anni i vari governi regionali di centrosinistra non hanno mai prestato mani a una realtà industriale che occupava fino a 800 dipendenti: oggi in fabbrica – prosegue Giordano – vi sono in lavorazione ben 5 carrozze: carrozza Eurtofima (Ex Cometav), 2 Gran Confort (Ex Cometav) tra cui 1 in arrivo, una coppia di carrelli Tipo 719 per Carrozza Gran Confort ed una carrozza Gran Confort (Fallimento Corifer). Il paradosso per l’Ugl è che tale carrozze, sono arrivate trasportate su gomma a causa dell’inefficienza del raccordo ferroviario Ferrosud/Casal Sabini di circa 6 Km: il tutto con notevole aggravio di costi tanto da ridurre al minimo l’utile per Ferrosud poiché tale spesa le ha dovute pagare l’Ad Ingusci pur di far continuare il ciclo industriale e produttivo del sito materano. Un’altra grossa, grave ‘mazzata’ presa dalla Ferrosud è la perdita nel mese di marzo di una commessa per la lavorazione di ulteriori 24 motocarrelli di ‘Autoscala Keller’: da come riferito da Ingusci e confermato da diversi lavoratori, sempre veramente essere al suicidio occupazionale: a marzo 2019 era previsto il collaudo finale dell’Autoscala Keller. Per questioni legate allo slittamento del pagamento del solo restante 10% degli stipendi, al personale Ferrosud da qualche O.S. viene consigliato nel medesimo periodo, cioè ultima settimana di marzo 2019 di aderire ad un inspiegabile proclamato sciopero così facendo saltare il collaudo. Tale slittamento, ha causato il mancato affidamento della lavorazione di ulteriori 24 motocarrelli. Ad oggi, tutte le spettanze, i contributi e l’accordo welfare sono stati regolarmente pagati. Numerosi sono i fornitori che con le giuste transazioni sono stati regolarmente soddisfatti tanto da poter garantire la continuità per la fornitura dei materiali necessari per la produzione. Vitale è la collaborazione dei dipendenti per andare a svolgere i lavori per le commesse già acquisite presso altri siti di Trenitalia dove non mancherà il supporto della nostra o.s.. Per l’Ugl – ha concluso Giordano nel ringraziare l’Ing. Ingusci, Aloia e Chietera – a volte bisogna avere il coraggio di andare contro corrente nell’interesse dei lavoratori. Riteniamo che perdere la commessa di 24 Autoscale ossia, di anni di sicuro lavoro, per un sito che vive in questa fase con ‘la bombola di ossigeno attaccata alla bocca’, sia veramente ingiustificante. Per la nostra politica sindacale a volte vanno anche assunte posizioni che sembrerebbero impopolari ma col tempo danno ragione e garantiscono i lavoratori. Il giorno 14 giugno è stato proclamato uno sciopero generale dei metalmeccanici, che secondo chi lo ha indetto, non nasce in polemica con le politiche attuate dal governo bensì dalla volontà di riportare al centro dell’agenda dello stesso azioni volte al rilancio del lavoro e degli investimenti. Noi Ugl sosterremo tutte le iniziative e programmi futuri che Ferrosud possa mettere in campo, non riuscendo a comprendere, come negli anni passati non ci sia stata analoga mobilitazione, quando precedenti governi hanno massacrato l’articolo 18, hanno introdotto il Job Act ed ancora prima, con la legge Fornero, e la sua scellerata riforma delle pensioni, avevano condannato i lavoratori a lavorare fino a 67 anni e oltre. Per questi motivi saremo collaborativi e partecipativi con l’Ing. Ingusci, l’Ugl nata il 24 marzo 1950, come sindacato libero, partecipativo e non condizionato da nessuno che nel suo statuto si rifà all’art. 46 della costituzione e nelle proprie scelte antepone l’interesse dei lavoratori – conclude Giordano - non parteciperà allo sciopero del 14 giugno”.

Categorie: Notizie Basilicata

Montescaglioso, amministrazione interviene su Zes Ionica

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 18:15
"La montagna ha partorito un topolino. Non ci potrebbe essere frase più adatta – si legge in un comunicato stampa firmato dal vicesindaco di Montescaglioso con delega alle Attività produttive, Rocco Oliva – per descrivere quello che è stato un parto lungo e difficoltoso, con quel decantato sviluppo omogeneo, prontamente smentito da un decreto scellerato e fatto male.
Non avevamo dubbi – prosegue la nota – che gli strascichi dei rovinosi anni di mal governo della Basilicata si sarebbero ripercossi ancora e per troppo tempo sui nostri territori e la Zes Ionica ne è la prova. La Zona economica speciale, ottimo volano di sviluppo e grande occasione per attrarre nuovi investitori, si dimostra al suo atto finale quanto mai incompleta e frutto di un perimetro che crea figli e figliastri.
Tra questi figliastri anche la nostra Montescaglioso e la sua Zona Pip, che da troppo tempo aspettava un’occasione del genere e si vede incredibilmente tagliata fuori. La zona Pip di Montescaglioso rappresenta uno snodo cruciale trovandosi nel bel mezzo tra Matera e il metapontino, con accesso diretto alla SS. 380, vero punto nevralgico per le comunicazioni e punto di collegamento strategico tra la Basilicata, zona Jonica e porto di Taranto.
Non includere la zona industriale della nostra città in questo perimetro – prosegue Oliva – risulta quanto mai deleterio e distruttivo sia per quei pochi ‘eroi’ di imprenditori che in quella zona hanno investito, sia per le tante opportunità e vantaggi che ne può trarre il territorio.
Una vicenda sulla quale non si può transigere né sorvolare e che con le dovute azioni deve portare ad una rivisitazione del perimetro e premiare tutte quelle zone che meritano di rientrare nella Zes, dove siamo sicuri che Montescaglioso abbia tutte le carte in regola per farne parte ed essere protagonista di un nuovo processo di sviluppo.
Di qui l’appello ai colleghi amministratori di altri comuni, che già nei giorni scorsi hanno denunciato questa situazione affinché si faccia rete e si mettano in campo azioni congiunte al fine di creare i presupposti per la modifica della zona speciale.
Sono sicuro che il nostro governo regionale e nazionale saprà ascoltarci e cercare di dare le giuste risposte a un territorio troppo volte bistrattato e che può tornare a vedere la luce verso il futuro e non essere vittima dell’ennesimo grave scippo. L’Opportunità della Zes Ionica è un’occasione unica e rara, che non può essere persa e che deve vedere la zona Pip di Montescaglioso finalmente protagonista”.

Categorie: Notizie Basilicata

Dipendenti Liscio, Merra: “Pagamenti nei prossimi giorni”

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 17:54
L'assessore regionale alle Infrastrutture e mobilità, Donatella Merra, a seguito dell’incontro organizzato con tutte le realtà del trasporto pubblico locale, su invito dell’amministratore delegato Adolfo Caldarelli, oggi si è recata nella sede legale dell’azienda Autolinee Liscio srl, accompagnata dai consiglieri regionali Tommaso Coviello e Pasquale Cariello.
Dopo aver verificato di persona i vari aspetti legati alla questione dei mancati pagamenti ai dipendenti, Merra ha ottenuto ampie rassicurazioni da parte della dirigenza sul fatto che tutte le mensilità arretrate verranno corrisposte nel giro di pochi giorni.
  
Categorie: Notizie Basilicata

Forza Italia Basilicata su elezione Mario Guarente

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 17:43
Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota di Forza Italia Basilicata:

"Con la vittoria alle comunali di Potenza di Mario Guarente, voluta e sostenuta per la prima volta dall’intera coalizione di centro-destra, continua il percorso di cambiamento iniziato con la vittoria delle elezioni regionali; questo grande e significativo risultato – per niente scontato – è il frutto della felice combinazione virtuosa tra un candidato credibile e di valore ed una coalizione chiara, coerente e compatta.
Ha vinto il centrodestra storico, che è maggioranza tra i potentini come anche tra gli italiani; al risultato importante della Lega si affianca il contributo essenziale delle altre forze, e sottolineiamo il ruolo importante di Forza Italia, in una comune visione di rinnovamento ed alternanza democratica che da troppo tempo mancava nel nostro capoluogo di Regione.
Nell’esprimere le nostre felicitazioni ai nostri tre consiglieri comunali eletti – Fernando Picerno, Fabio Dapoto e Mario Restaino – come anche a tutti gli altri consiglieri comunali della coalizione, vogliamo manifestare anche il nostro più sincero ringraziamento a tutti i candidati, nessuno escluso, che si sono spesi senza tregua per il raggiungimento al secondo turno della vittoria tanto attesa e sognata.
L’intera Forza Italia Basilicata a tutti i livelli – nazionale, regionale e comunale - è pronta al massimo impegno al fianco del nostro Sindaco Mario Guarente, a cui invia i migliori auguri di buon lavoro, certa che il combinato disposto tra Amministrazione Comunale e Regione non possa che dar vita finalmente ad un nuovo virtuoso percorso istituzionale e politico tanto desiderato".

Giuseppe Moles (Commissario Regionale)
Michele Casino (Commissario Provinciale MT)
Nicola Pagliuca (Commissario Provinciale PZ)
Antonino Capuano (Vice Coordinatore Provinciale PZ)
Nicola Riviello (Coordinatore Regionale Giovani)
Franco Cupparo (Assessore Regionale)
Rocco Leone (Assessore Regionale)
Francesco Piro (Capogruppo Consiglio Regionale)
Gerardo Pellettieri (Consigliere Regionale)
Vincenzo Acito (Consigliere Regionale)

Bas 05  
Categorie: Notizie Basilicata

Disabilità, Leone: “Regione sostiene istituzione Garante”

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 16:18
“La Regione intende sostenere con convinzione l’istituzione del Garante regionale per i diritti delle persone con disabilità al fine di mettere chi affronta particolari problemi di salute nella condizione di potersi esprimere e partecipare attivamente al progresso della Basilicata e dell’intero Paese”.
Lo dichiara l’assessore alla Salute e Politiche sociali, Rocco Leone, aprendo la strada alla richiesta ufficiale presentata nei giorni scorsi al presidente Bardi, ai componenti della Giunta e del Consiglio regionale dal presidente lucano del Comitato italiano paralimpico, Michele Saracino.
“In coerenza con la nostra Costituzione e con tutti gli altri pilastri a tutela dei soggetti svantaggiati, tra cui la Convenzione delle Nazioni Unite dedicata a questa tematica, dobbiamo programmare le nostre politiche – aggiunge l’assessore – tenendo conto della dimensione multipla dell’accessibilità da garantire alle persone con disabilità, che non riguarda esclusivamente l’ambiente fisico ma anche la sfera culturale, economica e sociale”.

  
Categorie: Notizie Basilicata

Uiltrasporti su investimenti Trenitalia e Rfi in Basilicata

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 16:16
"Finalmente giungono buone notizie su investimenti da parte delle società Trenitalia e R.F.I. del Gruppo F.S. per migliorare la qualità della mobilità su ferro dei Lucani. E’ di questi giorni - si legge nella nota di Antonio Cefola (Uiltrasporti Basilicata) -  la notizia che Trenitalia ha programmato sulla tratta ferroviaria Potenza- Salerno, con l’entrata in vigore del prossimo orario, la sostituzione di tutte le vecchie Automotrici con treni EMU – Minuetti elettrici.
Ha inoltre assicurato che nell’ambito del Contratto di Servizio sottoscritto con la Regione Basilicata sono previsti investimenti per l’acquisto di nuovi treni: n° 2 SWING Diesel, nel 2020, che si aggiungono ai 3 in esercizio dal 2015 e n° 1 nuovo treno elettrico dal 2022.
Si aggiunge la notizia diramata da R.F.I. dell’avvio delle procedure per l’elettrificazione della prima tratta Potenza-Rocchetta lunga 69 Km che prevede la messa in esercizio entro il 2023.
Sarà invece avviata entro la fine dell’estate la gara per l’elettrificazione della seconda tratta Cervaro-Rocchetta-S.Nicola di Melfi lunga 54 Km che sarà ultimata entro il 2022.
Di conseguenza l’intera linea Potenza-Foggia sarà elettrificata entro il 2023.
Nell’ambito degli interventi di potenziamento è prevista anche l’installazione del sistema di controllo marcia treno (Scmt) oltre all’eliminazione dei 26 passaggi a livello che si avvierà entro la fine del 2020.
Se a tutto ciò si aggiunge il proclamato impegno di voler riprendere i lavori della tratta Ferrandina-Matera, possiamo finalmente dichiarare che se le aziende investono nei servizi creano occupazione e qualità della vita.
Infatti tali investimenti andranno a beneficio degli utenti perché permetteranno la velocizzazione dei treni regionali, l'adeguamento del traffico merci, la riduzione dei tempi di collegamento alla rete alta velocità per i treni a lunga percorrenza, una maggiore accessibilità nelle stazioni e il superamento dei limiti infrastrutturali della linea.
C’è da sottolineare, come più volte dichiarato nel passato dalla Uiltrasporti, che la Basilicata potrebbe svolgere una funzione importantissima per l’intero mezzogiorno d’italia, considerata la sua posizione di regione cerniera tra Campania-Calabria-Puglia, per i collegamenti trasversali sia per il trasporto passeggeri sia per il trasporto merci. Regione che con un adeguato sistema di trasporto ferroviario può contribuire ad aumentare le potenzialità di offerta turistico-ricettiva delle aree Jonica-Adriatica-Tirrena e l’offerta merci tra i porti di Napoli-Taranto e Gioia Tauro".

Bas 05
Categorie: Notizie Basilicata

Polo Museale, libro "DALL'ACCIAIERIA ALLA FABBRICA DEI SUONI"

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 16:10
"Un nuovo appuntamento culturale materano attende il pubblico martedì 11 giugno 2019, alle ore 18.30, presso la Sala Levi del Museo di Palazzo Lanfranchi, con la presentazione del libro di Francesco Mazzotta DALL’ACCIAIERIA ALLA FABBRICA DEI SUONI. L’officina artistica di Giovanni Tamborrino [Zecchini Editore].
L’evento è promosso da Universa Musica e la Casa Editrice del volume, con la collaborazione del Polo Museale della Basilicata e del Conservatorio di Musica E. R. Duni di Matera.
Interverranno: Marta Ragozzino, Direttrice del Polo Museale della Basilicata; Saverio Vizziello, Direttore del Conservatorio di Musica E. R. Duni; Dino Frabis, Musicologo e docente dell’UniBAS; Giovanni Tamburrino, Artista del suono e Docente di Strumenti di percussione presso il Conservatorio di Musica E. R. Duni. Sarà presente l’Autore.
Seguirà concerto dei Drama Percussion con Giuseppe Bolettieri, Federico Apollaro, Andrea Tamborrino e Nicola Montemurro. L’ensamble proporrà opere strumentali del M° Giovanni Tamborrino".
Ingresso libero.
 
Bas 05
Categorie: Notizie Basilicata

“GROW!”,13/6 A MATERA NUOVO INCONTRO ACTION TANK DI AGRINSIEME

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 16:09
"Le regioni del Mezzogiorno, pur rappresentando grandi bacini di produzione agroalimentare, non spiccano tra le regioni top exporter e questo anche a causa dell’orografia che caratterizza i traffici commerciali del territorio; l’export agroalimentare del Meridione, infatti, è ‘geograficamente’ concentrato nei mercati di prossimità e raggiunge solo in minima parte i mercati più distanti. Anche in ragione di ciò, l’export agroalimentare delle regioni del Mezzogiorno, seppur in aumento nell’ultimo decennio, è cresciuto ad un tasso inferiore rispetto a quello delle regioni del Nord: nel decennio 2008-2018, infatti, a fronte di una crescita dell’export delle regioni settentrionali pari al 62% circa, quello delle regioni meridionali è aumentato ‘solo’ del 46%, arrivando a superare di poco i 7 miliardi di euro di export nel 2018".
Muove da queste premesse -spiegano in una nota gli organizzatori -  il terzo appuntamento di “Grow!”, l’Action Tank del coordinamento di Agrinsieme che riunisce Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, che si terrà giovedì 13 giugno 2019, dalle 9:30 nel Palazzo Viceconte di Matera, in Via S. Potito 7. L’incontro, che vedrà gli interventi del Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio e del Ministro per il Sud Barbara Lezzi, sarà incentrato sull’importanza delle infrastrutture materiali e immateriali del Meridione per la competitività dell’agricoltura italiana nel contesto comunitario e globale.
I collegamenti, i trasporti, la digitalizzazione e il sistema idrico del Meridione saranno solo alcune delle tematiche al centro dello studio “Il sistema infrastrutturale a servizio dell’agricoltura italiana: focus territoriale Mezzogiorno”, realizzato da Nomisma per Agrinsieme, che sarà presentato per l’occasione dal responsabile dell’Area Agricoltura e Industria Alimentare della società di ricerca Denis Pantini.
A questo importante appuntamento, come già avvenuto nei precedenti, parteciperà una corposa delegazione di rappresentanti delle aziende e degli organi territoriali delle associazioni facenti parti del Coordinamento, i quali avranno la possibilità di rappresentare le proprie istanze direttamente alle istituzioni. Alla giornata di lavori interverranno, oltre al coordinatore nazionale di Agrinsieme Franco Verrascina e ai copresidenti del coordinamento Dino Scanavino, Massimiliano Giansanti e Giorgio Mercuri, il coordinatore della Commissione agricoltura della Conferenza delle Regioni Leonardo Di Gioia, l’assessore all’agricoltura della Regione Basilicata Francesco Fanelli, l’assessore all’agricoltura della Regione Siciliana Edy Bandiera, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale Ugo Patroni Griffi e il presidente di Federalimentare Ivano Vacondio.
A questo terzo appuntamento di “Grow!”, l’innovativa piattaforma attraverso la quale Agrinsieme intende mettere a disposizione dei decisori pubblici e dei propri associati un innovativo laboratorio di riflessione sulle policy che influenzano il futuro del settore, farà seguito, nei prossimi mesi, un incontro analogo durante il quale l’attenzione sarà dedicata alla situazione infrastrutturale del Settentrione del Paese".

Bas 05


Categorie: Notizie Basilicata

IN REGIONE TAVOLO TECNICO CON LE AZIENDE DI TRASPORTO

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 15:41
Come annunciato la settimana scorsa si è svolto questa mattina in Regione un tavolo tecnico con tutte le aziende di trasporto.
L'incontro convocato, convocato dall’assessore regionale ai trasporti Donatella Merra, ha consentito di poter discutere delle problematiche e delle questioni relative al miglioramento dei servizi di trasporto pubblico, con particolare riferimento all'avvio delle future gare di affidamento per le quali risulta necessario riprendere e concludere l'iter di adozione del Piano dei Trasporti di Bacino. In particolare l'assessore, pur nella urgenza di procedere, ha ribadito la più ampia disponibilità al confronto finalizzato al recepimento delle istanze provenienti dal territorio e dall'utenza, richiedendo alle aziende presenti di voler rappresentare eventuali contributi in tal senso. Diversi sono stati gli interventi fatti dalle singole aziende presenti che comunque hanno consentito di avere importanti spunti di riflessione per i quali l'assessore si è riservato di effettuarne ogni doveroso approfondimento. Si è anche parlato degli aspetti inerenti lo stato dei pagamenti e dei trasferimenti finanziari dalla Regione alle Province ed ai Comuni per i servizi di trasporto pubblico locale per i quali, con la definizione del bilancio, si dovrà procedere con la valutazione degli opportuni stanziamenti. La riunione è propedeutica alla elaborazione di una proposta di Piano che mira al perfezionamento di alcuni aspetti di quello già in essere. Il documento sarà poi portato all’attenzione dell’Osservatorio dei trasporti con il coinvolgimento di tutti i sindacati.
fio

Categorie: Notizie Basilicata

Calamità naturali, sbloccati 4 milioni euro per aziende agricole

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 15:35
“Le aziende agricole potranno finalmente ricevere i fondi stanziati e non liquidati a ristoro dei danni da calamità naturali subiti dal 2013 in poi. Abbiamo sbloccato circa quattro milioni di euro, risorse finanziarie che sono state imputate a bilancio e destinate all’indennizzo del comparto agricolo relativamente a precedenti eventi calamitosi”. Lo comunica, con soddisfazione, l’assessore regionale alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli.
“Sono inoltre in fase di definizione le istruttorie relative alle pratiche afferenti alla Misura 5.2 del Psr 2013/2020, che prevede circa sei milioni di euro come sostegno agli investimenti per il ripristino di terreni agricoli e del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità”.
“E’ un’attività svolta in sordina e alacremente, in concerto con gli uffici regionali, quella portata avanti dal Dipartimento Politiche agricole e Forestali per velocizzare al massimo – afferma Fanelli - i processi burocratici e di sblocco di risorse finanziarie allo scopo di far giungere agli agricoltori i finanziamenti dovuti.
Rimane alta l’attenzione ai vari problemi, caratterizzati da priorità, ed alle segnalazioni che giungono dagli imprenditori agricoli del territorio del Metapontino in merito alla grandinata del 12 maggio.
L'impegno profuso - commenta l’assessore - è il segnale di un’organizzazione dipartimentale che vede come prioritario l'obiettivo del rispetto dei tempi amministrativi programmati”.


  
Categorie: Notizie Basilicata

Lavello, sindaco Altobello nomina nuova Giunta

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 12:11
"Il Sindaco della Città di Lavello, Sabino Altobello, ha nominato in data odierna la nuova Giunta Municipale a seguito di una verifica politico–programmatica avviata alcuni mesi fa conclusasi con una riorganizzazione degli Uffici Comunali ed un conseguente allineamento delle deleghe assessorili alla mutata strutturazione dei Settori Amministrativi.
Il Sindaco - si legge nella nota del Comune di lavello -  ha preso atto, poi, della manifestazione di temporanea indisponibilità a svolgere le funzioni di assessore – per ragioni strettamente personali – da parte della dott.ssa Rachele Liliana Catapano (assessore alle Politiche Sociali, Istruzione, Agricoltura e tutela animali) ed ha nominato la nuova Giunta Municipale che risulta così composta:
- Franco Finiguerra (Vice Sindaco ed assessore con deleghe allo sport, attrattori turistici, politiche abitative e protezione civile);
- Mauro Aliano (assessore con deleghe al bilancio, tributi, patrimonio, attività produttive ed agricoltura);
- Luigia Carlone (assessore con deleghe all’istruzione, politiche giovanili, ambiente e pari opportunità);
- Annalisa Di Giacomo (assessore con deleghe alla cultura, politiche sociali e tutela animali);
- Michele Sscatamacchia (assessore con deleghe all’urbanistica, lavori pubblici e personale).
Il Sindaco - conclude la nota -  ha ringraziato l’assessore Rachele Liliana Catapano per il lavoro prezioso svolto in questo primo anno di attività di governo, ha sottolineato l’impegno costante ed armonico di tutti i consiglieri comunali del gruppo “Si può fare” ed ha annunciato che al 31/12/2020, esattamente a metà della durata dell’intera consiliatura, si procederà ad un bilancio ed una verifica dei risultati conseguiti".

Bas 05


Categorie: Notizie Basilicata

Auguri a sindaco Potenza Guarente da presidente Provincia Guarino

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 11:33
Gli auguri di buon lavoro al nuovo Sindaco della città capoluogo di regione sono stati espressi dal Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino.
“Auspico vivamente – ha affermato Guarino – che, anche con l’amministrazione comunale di Potenza, possa intessersi una proficua collaborazione. La collaborazione e la condivisione fra le istituzioni del territorio, nel rispetto dei reciproci compiti, costituisce una delle condizioni essenziali per affrontare le criticità e offrire risposte efficaci alle nostre comunità”.
“La Provincia, in particolare – ha concluso Guarino – che è chiamata a fornire risposte in materie delicatissime, come la sicurezza delle scuole e delle strade, è certa di poter trovare nel Comune di Potenza e, nel suo nuovo Sindaco Mario Guarente, un prezioso alleato”.

Bas 05
 
Categorie: Notizie Basilicata

BARDI ANNUNCIA LA PIENA OPERATIVITÀ DEGLI ADDETTI FORESTALI

Basilicatanet - Lun, 10/06/2019 - 10:54
E’ stato definito l’iter amministrativo per consentire, a partire da oggi, la piena operatività degli addetti forestali della platea unica costituita nel 2018, composta da circa 3720 addetti.
Lo annuncia il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.
“Il rispetto della tempistica – commenta Bardi - consente di onorare i livelli contributivi e le priorità d’intervento stabiliti dal Piano Operativo Annuale 2019 approvato dalla Regione e dà certezze ai lavoratori del settore. Si tratta – aggiunge il Presidente della Regione – di una risposta concreta alle necessità della messa in sicurezza del nostro territorio, della tutela dell’ambiente, della valorizzazione multifunzionale dei complessi forestali pubblici. Per questo motivo esprima piena soddisfazione per essere riusciti nell’impresa di rispettare la tempistica annunciata in un nuovo contesto politico che ha richiesto un vivace confronto tecnico- amministrativo tra le parti. Grazie alla piena disponibilità della manodopera – osserva Bardi - è possibile porre in essere nell’immediato le attività finalizzate alla prevenzione degli incendi boschivi, da realizzare prima del sopravvento del periodo di grave pericolosità di incendi, previsto a partire dal primo luglio. Per tale data si renderanno disponibili anche le squadre di addetti specializzati impegnati nello spegnimento degli incendi”.
Gli addetti saranno impegnati su tutto il territorio regionale in lavori di contenimento della vegetazione erbacea ed arbustiva, specie in prossimità della viabilità stradale, di eliminazione di organismi non più viventi presenti nelle aree boscate, nella manutenzione delle infrastrutture di servizio ed in particolare di piste forestali e viali tagliafuoco. I lavori saranno attuati anche in ambito urbano con l’obiettivo di qualificare le aree a verde e in prossimità di luoghi ad elevata fruizione turistico ricreativa.
“Le attività messe in campo - conclude Bardi - mirano a rafforzare azioni ed interventi prioritari quali la difesa del patrimonio boschivo dagli incendi ed il dissesto idrogeologico, con un insieme di iniziative e azioni strettamente  connesse alle esigenze del territorio regionale in cui la tutela dell’ambiente e della valorizzazione multifunzionale dei complessi forestali pubblici assumono un ruolo decisivo nell’ambito della politica di settore”.
fio

Categorie: Notizie Basilicata

Pagine

Please configure this section in the admin page