Basilicatanews

Abbonamento a feed Basilicatanews
Notizie dalla Basilicata
Aggiornato: 2 ore 47 min fa

POTENZA: Emergenza Covid-19, aggiornamento del 19 agosto (dati 18 agosto) 240 processati 1 POSITIVO

Mer, 19/08/2020 - 11:40

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 18 agosto, sono stati processati 240 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1 è risultato positivo e riguarda una persona residente a Matera che effettuerà un secondo tampone di conferma.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 12 e si trovano tutti in isolamento domiciliare.

Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 cittadino residente in Umbria in isolamento in Basilicata; 4 residenti in un Comune della Toscana in isolamento in Basilicata; 1 cittadino lucano residente in Lombardia e in isolamento in Basilicata; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 34 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 51.628 tamponi, di cui 51.015 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento mercoledì 20 agosto, alle ore 12,00.

 26 total views,  26 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Emergenza Covid-19, aggiornamento del 18 agosto (dati 17 agosto) processati 379 POSITIVI 7

Mar, 18/08/2020 - 13:19

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri 17 agosto sono stati processati 379 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 7 sono risultati positivi e riguardano 4 residenti del Comune di Tricarico e 3 cittadini provenienti da un Comune della Toscana (non conteggiati nel totale dei lucani attivi).

In seguito a controlli effettuati sulle positività comunicate nelle giornate del 14 e 15 agosto, relative ai tamponi effettuati il 13 e il 14 agosto, è emerso che 2 positività attribuite ai comuni di Palazzo San Gervasio e Tricarico sono riferite a persone residenti in comuni della Toscana e dell’Umbria, quindi vengono eliminate dal totale dei lucani attivi.

Si comunica, inoltre, che la task force ha ritenuto di dover richiedere la ripetizione dei tamponi a carico di alcuni dei cittadini residenti in Basilicata le cui positività sono state comunicate nel report del 15 agosto; a seguito di tale ripetizione è emersa la non positività, confermata da doppio tampone negativo, di 2 persone aventi residenza nei comuni di Lauria e di Lagonegro che, dunque, vengono eliminati dal totale dei lucani attualmente attivi.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 11 (11 all’ultimo aggiornamento a cui si sottraggono i non positivi di Lauria e Lagonegro, i positivi attribuiti a Tricarico e a Palazzo San Gervasio ma residenti in altre regioni, e si aggiungono i 4 positivi di Tricarico), e si trovano tutti in isolamento domiciliare.

In giornata risultano guariti 2 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione, portando il totale degli attualmente attivi nella struttura a 34.

Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 cittadino residente in Umbria in isolamento in Basilicata; 4 residenti in un Comune della Toscana in isolamento in Basilicata; 1 cittadino lucano residente in Lombardia e in isolamento in Basilicata; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 34 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 51.388 tamponi, di cui 50.776 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento mercoledì 19 agosto, alle ore 12,00.

 40 total views,  40 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: occorre con estrema sollecitudine che si proceda alla convocazione della Commissione Regionale Diabete con all’interno,

Mar, 18/08/2020 - 07:54

“ Nei giorni scorsi, nonostante le lentezze burocratiche dovute all’introduzione dello
smart working post pandemico ed alla coincidenza del periodo feriale, la Giunta
Regionale, come da impegni assunti dal competente Dipartimento della Salute ed a
seguito delle innumerevoli sollecitazioni fatte dalla scrivente Associazione Diabetici
di Basilicata, ha deliberato la nuova Commissione Regionale Diabete ( n. 561 del 6
agosto 2020 ) così come vuole espressamente la Legge Regionale 9/2010” – è quanto
dichiara in una nota il Presidente ALAD Basilicata Antonio Papaleo.
“Commissione che ora andrebbe sollecitamente convocata – prosegue la nota – per
affrontare le tante e complesse questioni afferenti l’assistenza e la cura delle Persone
con Diabete, siano esse di Tipo 1 che di Tipo 2, che in Basilicata hanno una forte
incidenza, rappresentando circa l’8% della popolazione totale (prima regione in
Italia). Infatti, con il Covid 19 prima e le conseguenti lentezze burocratiche dopo,
molte sono state le difficoltà che si sono dovute affrontare vuoi rispetto alle visite
diabetologiche (nel rispetto delle linee guida) che nel rifornimento dei presidi
innovativi, particolarmente utili ed importanti per rendere meno difficoltosa la vita ai
giovani pazienti con diabete Tipo 1 e di Tipo 2. .
Sebbene si stia fortunatamente tornando alla normalità, bisogna procedere alla
regolamentazione ed allo snellimento delle procedure, oltre che estendere
l’utilizzazione dei suddetti presidi, così come sta da tempo accadendo in altre regioni
italiane. Altra questione che dovrà essere affrontata e riflettuta con particolare
attenzione, proprio alla luce delle vicende vissute e sperimentate nel periodo del
lockdown, le difficoltà di spostamento della popolazione diabetica, da più parte over
65 residente nei piccoli e piccolissimi comuni della Basilicata, in un territorio
disarticolato e con grandi carenze di trasporto; di conseguenza occorrerebbe che
venissero assistite laddove risiedono, senza essere assoggettati a spostamenti onerosi
e faticosi e, per questo, ancora di più rendere
concreto l’assunto – meno ospedale e più Territorio -, rispondendo così al Manifesto
della FAND (Ass.ne Nazionale Italiana Diabetici), di cui l’ALAD e parte integrante .
Sede legale: presso Centro Diabetologico Ospedale San Carlo di Potenza – Via Potito Petrone
“In ragione della riflessione anzidetta – conclude Papaleo – occorre con estrema
sollecitudine che si proceda alla convocazione della Commissione Regionale Diabete
con all’interno, presenti e partecipi, il Responsabile della Protesica per meglio
organizzare l’acquisto e la distribuzione dei presidi innovativi, e il Rappresentate
della Federfarma per meglio corrispondere alla Medicina del Territorio, semmai con
una diversa governance del farmaco”.

 32 total views,  32 views today

Categorie: Notizie Basilicata

FERRANDINA: La panchina dei libri: letture in villa

Lun, 17/08/2020 - 22:31

A Ferrandina il piacere di leggere non va in vacanza con quattro incontri d’autore in piazzetta Levi Montalcini il 17, 18, 19 e 27 agosto

I libri sono una buona compagnia sempre. Anche ad agosto il piacere della lettura non va in vacanza. “La panchina dei libri: letture in villa” è la rassegna che l’Amministrazione comunale di Ferrandina ha inserito nel programma di manifestazioni estive “EstArte ferrandinese 2020”. Accanto a musica, teatro, sport, anche i libri da scoprire e condividere tra le panchine della piazzetta Rita Levi Montalcini (ex piazzetta rossa).

L’iniziativa si propone di presentare per quattro appuntamenti, sempre alle ore 19, un autore e un libro diverso. Dialogherà con gli autori la giornalista Margherita Agata.

Questi gli incontri previsti:

  • 17 agosto Maddalena BONELLI – “Ciro nella grotta dei pipistrelli”
  • 18 agosto Angelo Mauro CALZA- “Tra santi e mandarini ci sta pure uno zebù”
  • 19 agosto Daniela LELLA- “Le avventure di Penny che orecchie grandiose”
  • 27 agosto Federico VALICENTI- “Dalla tavola lucana al paradiso”

Apre la rassegna, lunedì 17 agosto, Maddalena Bonelli con il suo “Ciro nella grotta dei pipistrelli”, in cui l’autrice torna sulle pagine del tempo rimasto sospeso, dopo la prematura scomparsa del figlio, falcidiato a diciassette anni da un pirata della strada rimasto senza nome. Una storia struggente e profonda che attraversa a mani nude e a cuore aperto il tunnel senza fine del dolore della perdita, prima di approdare alla sua accettazione.

Si prosegue il 18 agosto con Angelomauro Calza e le avvincenti storie di “Tra santi e mandarini ci sta pure uno zebù”. Scritto per tramandare fatti, storie di persone e personaggi del ‘900 il libro ricorda anche la storia della ferrandinese Maria Barbella che difese il suo “onore” fino alle estreme conseguenze.

Il 19 agosto, poiché il piacere della lettura non ha età, un libro dedicato ai più piccoli: Daniela Lella presenta “Le avventure di Penny. Che orecchie grandiose!”. Una favola illustrata che racconta la storia di una cagnolina abbandonata, delle sue orecchie che la facevano sentire diversa e non amata, e della sua nuova vita.

Chiude la rassegna, il 27 agosto, la presentazione del volume di Federico Valicenti, chef e cibosofo, “Dalla tavola lucana al paradiso”,  una raccolta raccontata della memoria del cibo, dei riti e degli uomini lucani. Non un ricettario, nonostante queste siano contenute all’interno, ma il racconto del territorio lucano attraverso i piatti legati alle ricorrenze della terra di Basilicata, in cui gastronomia e fede si incontrano per diventare strumento di elevazione spirituale.

 25 total views,  25 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: EMERGENZA COVID-19, AGGIORNAMENTO DEL 17 AGOSTO (DATI 15-16 AGOSTO) processati 153 TUTTI NEGATIVI

Lun, 17/08/2020 - 13:57

La task force regionale comunica che nelle giornate del 15 e del 16 agosto  sono stati processati 153 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, risultati tutti negativi.

Si comunica che la task force regionale ha ritenuto di dover richiedere la ripetizione dei tamponi a carico di alcuni dei cittadini residenti in Basilicata le cui positività sono state comunicate nel report del giorno 15 agosto.

A seguito di tale ripetizione è emersa la non positività, confermata da doppio tampone negativo, della persona residente nel comune di Castelluccio Inferiore che, dunque, viene eliminata dal totale dei lucani attualmente attivi. Le eventuali altre conferme di non positività saranno tempestivamente comunicate nei prossimi report.

Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 11 (ai 12 registrati nell’ultimo bollettino va sottratto il caso non positivo di Castelluccio Inferiore) e si trovano tutti in isolamento domiciliare.

Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 cittadino lucano residente in Lombardia e lì conteggiato; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 36 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 51.009 tamponi, di cui 50.404 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento martedi 18 agosto, alle ore 12,00.

 32 total views,  32 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Emergenza Covid-19, Bardi emana l’ordinanza n. 32

Sab, 15/08/2020 - 09:37

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 75, è stata pubblicata oggi l’ordinanza n. 32 del presidente della Regione Basilicata Vito Bardi che reca “Disposizioni in materia di proroga dell’efficacia di misure regionali e ulteriori misure urgenti in materia di prevenzione dei contagi da COVID-19”.

Oltre a confermare le disposizioni già emanate in precedenza allo scopo di contenere la diffusione del virus Covid-19, a fronte dello scenario epidemiologico da cui emerge la ripresa del contagio soprattutto in relazione ai viaggi da e per i paesi esteri, nonché in previsione degli assembramenti in vista delle prossime festività estive, l’ordinanza del presidente Bardi dispone la misura della permanenza domiciliare per 14 giorni per i residenti in Basilicata che rientrano da viaggi all’estero (ivi compresi i rientri da Croazia, Grecia, Spagna e Malta).

Restano comunque valide le disposizioni introdotte in materia dal DPCM dello scorso 7 agosto e dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 12 agosto 2020, relativi alla quarantena dei viaggiatori provenienti da Paesi extra-Schengen nonché la previsione dell’effettuazione del tampone per coloro che rientrano da viaggi dalla Croazia, Grecia, Spagna e Malta, che, sebbene inclusi nell’area Schengen, risultano paesi ad alto rischio epidemiologico.

Viene inoltre disposta la sospensione delle attività del ballo sia all’aperto, così come disciplinate dall’ordinanza numero 27 del 14 giugno scorso, che al chiuso, che si svolgono in discoteche, sale da ballo, lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate e libere, e comunque in tutti gli altri luoghi aperti al pubblico,

Le disposizioni dell’ordinanza n. 32 si applicano dal 14 agosto al 7 settembre. È possibile consultare il testo integrale del documento sul sito web della Regione Basilicata, collegandosi all’indirizzo http://burweb.regione.basilicata.it/bur/ricercaBollettini.zul

 29 total views,  29 views today

Categorie: Notizie Basilicata

CALVELLO: MOVIE CONTEST

Sab, 15/08/2020 - 09:34

Si e svolto a Calvello il 12 agosto la finale del Calvello Movie Contest alla sua prima edizione.
L’ Associazione Visit Calvello con il patrocinio del Comune ha ideato un concorso, per lanciare ai
videomakers una sfida quasi impossibile: Ideare e realizzare un cortometraggio in sole due
giornate interpretando e valorizzando così creativamente il borgo e la cultura locale.
I partecipanti hanno avuto a disposizione 48 ore per scrivere, girare e montare il loro corto della
durata non superiore ai 3 min.
La serata si è conclusa con le proiezioni e infine la premiazione del miglio corto, vinto dal gruppo
Team Tolve votato da una giuria d’eccezione:
Fulvio Iannucci, Nando Irene, Giuseppe
MarcoAlbano, Teodoro Corbo, Rocco
Calandriello, Nadia Kibout, Giuseppe Colella.
A chiudere l’evento la cantautrice Rosmy che ha deliziato il suo pubblico calvellese con il suo
ultimo brano “Ho tutto tranne” una canzone che sottolinea quanto sia importante guardarsi
intorno nonostante il distanziamento sociale che non può diventare un alibi perché, come lei ha
sottolineato, la solidarietà è un punto fermo dal quale bisogna ricominciare.
Hanno contribuito: REGIONE BASILICATA, APT BASILICATA, PARCO NAZIONALE APPENNINO
LUCANO, NAPOLI FILM FESTIVAL, LUCANIA FILM FESTIVAL, FEEM.

 28 total views,  28 views today

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: FERRAGOSTO SICURO CON LA POLIZIA DI STATO

Gio, 13/08/2020 - 20:43

Rinforzati i servizi di vigilanza e prevenzione in città e in provincia

In vista del prossimo weekend di Ferragosto, tenuto conto del consueto considerevole incremento del flusso turistico che si registra in questo periodo dell’anno, il Questore Luigi Liguori ha disposto, già a partire dall’inizio della settimana corrente, una intensificazione delle misure di vigilanza e prevenzione sull’intero territorio provinciale, con riguardo anche al rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e della vigilanza delle strutture ove sono sottoposti a sorveglianza coattiva migranti .

Detti servizi sono svolti dalla Polizia di Stato in coordinamento con le altre Forze di polizia.

Sono stati rafforzati inoltre i servizi di controllo del territorio allo scopo di vigilare efficacemente sulla sicurezza del Capoluogo e delle altre località della provincia, onde tutelare sia i turisti che si spostano nei luoghi di vacanza sia i cittadini che rimangono in città.

Per quanto concerne in particolare i servizi volti a garantire l’osservanza delle disposizioni anti-Covid, secondo quanto stabilito nel corso di precedenti riunioni del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e dei successivi tavoli tecnici, sono in atto controlli mirati nelle aree maggiormente frequentate soprattutto nelle tarde ore serali del centro di Matera, ma anche di altri popolosi centri della provincia, soprattutto ricadenti lungo la fascia jonica, come Policoro, Pisticci e Marconia.

L’obiettivo dei servizi è di vigilare sull’adozione dei dispositivi di protezione individuali (mascherina) laddove previsti dalla vigente normativa e sull’osservanza delle linee guida di settore elaborate per ciascuna tipologia di esercizio di attività economica.

L’impegno degli operatori è teso soprattutto a garantire il rispetto del divieto di assembramento e di aggregazione di persone, evitando che nel corso della cosiddetta “movida”, si verifichi sovraffollamento, nei locali pubblici e all’esterno di questi, soprattutto nelle ore serali e notturne.

L’attenzione in città resta alta anche per i servizi di prevenzione e repressione contro i reati predatori nelle sue molteplici forme come i furti, gli scippi, i borseggi, nonché quelli contro il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti, anche attraverso servizi di vigilanza e osservazione nei confronti di persone sospette, pericolose o destinatarie di obblighi e prescrizioni ingiunte dall’Autorità Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza.

Sono stati inoltre intensificati i servizi di controllo da parte della Polizia Stradale lungo le arterie stradali extraurbane interessate dal traffico dei veicoli diretti verso le località turistiche al fine di assicurare il rispetto delle legge e delle norme del codice della strada e garantire così la serenità e sicurezza ai cittadini in viaggio.

È stata rafforzata la vigilanza e la sicurezza anche sui treni e sugli scali ferroviari a cura della Polizia Ferroviaria.

Per chi si pone in viaggio in auto nei prossimi giorni si segnala che sul sito www.poliziadistato.it nella sezione “Informazioni sulla viabilità” sono disponibili diverse informazioni utili e comunicati sul traffico, con indicazione delle giornate critiche sulla rete autostradale e dei cantieri presenti sulla rete autostradale e della viabilità ordinaria.

 41 total views,  41 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Scuola, assessore Cupparo: “In atto monitoraggio aule e iniziative”

Mar, 11/08/2020 - 14:46

“In vista dell’avvio del nuovo anno scolastico, in Basilicata fissato al 14 settembre, siamo impegnati a monitorare, d’intesa con l’Ufficio scolastico regionale, le Province, i Comuni, la situazione delle aule e la disponibilità dei banchi perché le lezioni possano avvenire dappertutto in presenza. Se per le aule e le sedi degli istituti di ogni ordine e grado complessivamente la situazione è soddisfacente, non lo è altrettanto per i nuovi banchi”. Lo afferma l’assessore alle Attività produttive con delega all’Istruzione, Francesco Cupparo, riferendo che “a Potenza dopo la disponibilità dei locali del Seminario nuovo e a Matera non ci sono problemi particolari evidenziati, ma tuttavia diventa necessario proseguire in dettaglio il monitoraggio in tutti gli altri centri sedi di istituti scolastici. Le preoccupazioni invece sono per gli arredi. Il Comitato tecnico scientifico per l’emergenza ha indicato il banco monoposto come una delle misure utili per consentire il distanziamento tra gli alunni. Oltre a garantire la sicurezza, l’acquisto dei nuovi banchi permette di rinnovare arredi spesso molto obsoleti. Per questo, come è noto, il Ministero ha deciso di avviare una gara europea, attraverso il Commissario straordinario di Governo, per un acquisto massivo di banchi monoposto. Le scuole hanno potuto scegliere fra quelli tradizionali e quelli innovativi attraverso una apposita rilevazione. Ma ad oggi – dice l’assessore – raccogliamo numerose segnalazioni di dirigenti scolastici che a poco più di un mese dall’inizio del nuovo anno scolastico non sanno ancora come poter tenere le lezioni in aula. Del resto – aggiunge Cupparo – se è lo stesso Presidente della Conferenza Stato-Regioni Bonaccini, raccogliendo le richieste dell’ultima riunione del Coordinamento degli assessori regionali all’Istruzione, a cui ho partecipato, a riconoscere che “servono risposte chiare ed urgenti” dal Governo, ci sarà pure un motivo. Il Ministro Azzolina sta ignorando le Regioni, mentre sarebbe suo compito confrontarsi con noi per ascoltare e comprendere le istanze dei territori e garantire davvero il diritto allo studio a tutti i ragazzi.

Noi – continua l’assessore – in fase pre-Covid per adeguare le scuole lucane ai processi di formazione, di dotarsi di attrezzature innovative, di modernizzare quelle esistenti, al fine di assecondare le vocazioni produttive territoriali, insieme al presidente Bardi abbiamo individuato un fondo di 6 milioni di euro, derivanti dalle royalties del petrolio, finalizzato a dotare gli istituti scolastici di più idonee attrezzature e strumentazioni. Un’iniziativa la nostra che, però, adesso non è più sufficiente e va integrata con le misure di sicurezza post-Covid”.

Cupparo ricorda che le Regioni continuano ad attendere “un momento di confronto e, soprattutto, risposte certe e concrete”. Le Regioni chiedono il reintegro immediato dei 1.090 docenti sui posti comuni per riportare il contingente per il 2020-2021 ai livelli dell’attuale anno scolastico, insieme alla garanzia del mantenimento anche per il prossimo anno dell’attuale numero di autonomie scolastiche, eliminando in via temporanea l’automatismo del dimensionamento. Non mancano le criticità finanziarie, come la previsione di fondi appositi destinati a finanziare gli interventi, ad esempio spese per affitto di locali, tensostrutture e strutture modulari, che non possono essere sostenuti con il Pon Scuola. Motivi che hanno indotto le Regioni a chiedere la convocazione tempestiva di un incontro fra ministro e assessori regionali “per condividere i criteri di riparto per l’assegnazione dell’organico di emergenza in base a parametri di riferimento trasparenti ed oggettivi.

Andare a scuola è un diritto che il Governo ha il dovere di garantire a tutti i ragazzi, lavorando con le Regioni in modo da creare le migliori condizioni possibili per assolvere al suo compito istituzionale e non scaricando su di esse e sui dirigenti scolastici tutti i problemi ancora presenti”.

 10 total views,  10 views today

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: 5 PERSONE DENUNCIATE E UNA UNDICENNE IN FUGA RIPORTATA A CASA

Mar, 11/08/2020 - 14:42

INTENSI I CONTROLLI DI POLIZIA NEL FINE SETTIMANA

    Nei giorni scorsi, gli Agenti di Polizia, durante gli oltre 60 posti di controllo effettuati in questo centro cittadino e lungo le principali arterie stradali ad esso adducenti, hanno proceduto al controllo di 1.350 persone e 400 veicoli nonché comminato 6 sanzioni per violazione delle norme del Codice della Strada.

Sono state effettuate attività di verifica presso 8 esercizi pubblici e 5 persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica per la commissione di reati.

Nel corso di specifici servizi svolti nel rione Sassi, gli Operatori sono intervenuti in una viuzza, dove alcuni cittadini avevano segnalato schiamazzi che disturbavano il riposo notturno, tra l’altro interrompendo sul nascere un litigio dagli esiti sempre incerti e pericolosi. Presso l’abitazione da dove provenivano le urla, sono state individuate tre donne in stato di ebrezza alcolica. Con non poca difficoltà sono state ricondotte alla calma e due di loro sono state denunciate per essersi ripetutamente rifiutate di fornire le proprie generalità. Avevano persino contattato il 113 per segnalare di essere importunate da due persone in divisa che si spacciavano per poliziotti.

Un altro equipaggio è intervenuto per soccorrere un automobilista che, mentre transitava lungo la strada statale 7 in direzione di Altamura, era stato colpito alla spalla destra da una pietra lanciata con forza, dopo aver infranto il finestrino anteriore lato passeggero. Fortunatamente l’uomo era riuscito a mantenere il controllo della macchina evitando ulteriori gravi conseguenze dovute allo sconsiderato gesto.

Gli agenti, dopo aver soccorso e ascoltato il malcapitato, hanno individuato e rintracciato l’autrice del lancio in una donna proprietaria di un terreno agricolo adiacente la strada percorsa dalla vittima. La stessa ora dovrà rispondere davanti all’Autorità giudiziaria materana del reato di danneggiamento aggravato.

Nei confronti di un cittadino extracomunitario risultato non in regola con il permesso di soggiorno il Questore ha disposto l’Ordine a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. L’uomo è stato controllato dal personale delle Volanti che sono intervenuti presso il locale Ospedale, dove il soggetto aveva ricevuto le cure per una caduta accidentale allontanandosi poi senza fornire i propri dati personali. Dopo essere stato rintracciato, l’individuo che era privo di documenti d’identità ha fornito agli agenti delle generalità false e perciò è stato anche denunciato alla Procura della Repubblica.

Durante un altro accertamento, un soggetto gravato dalla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per inosservanza degli obblighi prescritti.

A Matera, infine, una ragazzina di 11 anni si era allontanata da casa e aveva spento il proprio cellulare dopo un litigio con i genitori, lasciandoli in uno stato di grande agitazione, preoccupati per quel che avrebbe potuto compiere dopo la discussione avuta.

Non appena allertati, gli equipaggi delle Volanti, coordinati dalla sala operativa della Questura, si sono posti alla ricerca della minorenne sulla base delle descrizioni fisiche fornite dai genitori portandosi nei diversi luoghi che abitualmente frequenta.

Dopo un’intensa ricerca, un equipaggio è riuscito a rintracciarla in un parco pubblico cittadino, dove la ragazzina ha tentato di nascondersi alla vista degli agenti. Mostrandosi comprensivi, gli operatori hanno a lungo parlato con la minorenne e, seppur con non poche resistenze, l’hanno convinta a ritornare a casa dove è stata riaffidata alle cure dei genitori, del tutto sollevati per il positivo epilogo della vicenda.

 13 total views,  13 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Emergenza Covid-19, aggiornamento 11 agosto (dati 10 agosto) processati 249 POSITIVO UNO

Mar, 11/08/2020 - 13:35

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 10 agosto, sono stati processati 249 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19 di cui 1 è risultato positivo e riguarda una persona di rientro in Basilicata, residente a Calvello dove si trova in isolamento domiciliare.

Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 4 e si trovano tutti in isolamento domiciliare.

Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 373 guariti; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 6 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 52 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata in Basilicata.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 49.641 tamponi, di cui 49.045 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento domani, mercoledì 12 agosto, alle ore 12,00.

 34 total views,  34 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Giuseppe Spera nominato commissario dell’Ao San Carlo

Mar, 11/08/2020 - 09:04

La giunta regionale della Basilicata, su proposta dell’assessore alla Sanità, Rocco Leone, ha nominato Commissario straordinario del San Carlo l’ing. Giuseppe Spera.

La nomina si è resa necessaria all’indomani della sentenza del tribunale amministrativo regionale. La scelta è ricaduta sull’ing. Spera per le sue alte doti di professionalità e di conoscenza dell’ospedale San Carlo. Al neo commissario vanno gli auguri di buon lavoro del presidente Bardi e della giunta regionale.

 0 total views

Categorie: Notizie Basilicata

MATERA: La Giunta Bardi con delibera n. 536 del 24 luglio 2020 ha presentato un proposta di legge regionale che, aumentano del 10% le indennità dei vertici della Sanità lucana.

Mar, 11/08/2020 - 09:00
La Giunta Bardi con delibera n. 536 del 24 luglio 2020 ha presentato un proposta di legge regionale che, a parità di situazioni e di responsabilità manageriali nella direzione delle aziende e su univoca indicazione contraria della Corte dei Conti, aumentano del 10% le indennità dei vertici della Sanità lucana. Con questa manovra si regala di fatto circa 15 mila euro ai Dirigenti delle aziende sanitarie. Tutto questo ci sembra indecoroso ed irrispettoso nei confronti di tutti i lavoratori della Sanità lucana che ancora sono in attesa di ricevere il contributo Covid-19. Ricordiamo che per tutti i lavoratori in prima linea la Regione Basilicata, nonostante i nostri ripetuti appelli, ha riconosciuto tramite accordo sindacale da noi non sottoscritto, circa 500 euro netti che al momento non sono stati erogati nonostante i proclami diffusi attraverso gli organi di informazione. In un momento di profonda crisi della Sanità lucana, in cui gli operatori devono barcamenarsi tra mille criticità e i cittadini non riescono neanche ad ottenere i giusti livelli sanitari che meriterebbero, questa delibera ci sembra alquanto inopportuna perché offende tutti i lavoratori della Sanità. Le segreterie Fials Matera e Fials Adms esprimono profonda delusione per questo atteggiamento del Governo regionale che da un lato nega fondi del proprio bilancio da aggiungere ai fondi statali per contributo Covid-19 a tutti i lavoratori e dall’altro riconosce un lauto compenso ai direttori delle aziende sanitarie. Se questo è il cambiamento che il Governatore Bardi si era prefissato allora possiamo dirgli che puzza di vecchio sistema clientelare. Il segretario generale Fials Matera, Gianni Sciannarella, il segretario Fials Adms, Angelo Fracchiolla e il segretario aziendale Fials Matera, Marco Bigherati in una nota considerano inopportuna la proposta di legge regionale del governo Bardi che punta ad aumentare del 10% le indennità dei vertici della Sanità lucana. Di seguito la nota integrale.

 1 total views,  1 views today

Categorie: Notizie Basilicata

ANZI: La cerimonia di premiazione del concorso di poesie “innANZItutto” 

Mar, 11/08/2020 - 08:56

Si svolgerà oggi, alle ore 18,00, in Piazza Dante Alighieri di Anzi, la cerimonia di premiazione della seconda edizione del concorso di poesie “innANZItutto- versi in vernacolo  e poesia nel borgo” organizzato dall’Associazione Culturale “L’Alternativa”, riguardante opere poetiche sia in italiano che espresse in qualsiasi dialetto d’Italia, con forma e metrica letteraria a scelta.

In tale circostanza saranno resi noti i vincitori delle due sezioni in concorso e saranno attribuiti i vari premi ai concorrenti, che declameranno le opere da loro composte.

Il concorso poetico “innANZItutto” ha recentemente ottenuto il patrocinio culturale di WikiPoesia, l’enciclopedia poetica italiana. Si tratta di un importante riconoscimento culturale attribuito solo a 40 rassegne di poesia italiane, tra cui 5 lucane.

A tale manifestazione sarebbe particolarmente gradita la presenza della Vostra testata giornalistica.

 7 total views,  7 views today

Categorie: Notizie Basilicata

MONTALBANO J, Nature Montalbano Festival: torna la magia del Teatro ragazzi

Lun, 10/08/2020 - 08:30

Dal 10 al 12 agosto tra mimi, giocolieri, micromagia, bolle di sapone, teatro di strada

Sette tra compagnie e artisti di livello internazionale, 14 spettacoli, tre serate in un borgo dove i sogni di ogni bimbo diventano realtà. Il “Nature Montalbano festival”, ideato da Opera in collaborazione con Ensemble Teatro Instabile e la direzione artistica di Gianpiero Francese e Giuseppe Ranoia, dopo il successo della prima edizione, è pronto a regalare nuove emozioni. Mimi, giocolieri, micromagia, bolle di sapone, teatro di strada. Oltre l’Arco dell’Orologio, quando le lancette segneranno le 19, è pronto ad aprirsi un mondo incantato. Il Belvedere di Montalbano Jonico, dal 10 al 12 agosto, per tre sere, con “Nature Montalbano Festival” spalancherà le braccia ai visitatori, trasformandosi in un borgo da sogno dove sarà possibile immergersi nella magia dell’arte e del teatro, con sullo sfondo lo scenario naturale dei Calanchi.

Come in un luna park, momenti di animazione, varietà di strada e giocoleria, spettacoli per bambini di tutte le età si svolgeranno nella piazzetta del Belvedere dei Calanchi.

Ad accogliere i visitatori sarà un video mapping, di Gianpiero Francese con la realizzazione tecnica di Leandro Summo: una coinvolgente carrellata di immagini, proiettata in loop sulla porta dell’orologio, pronta a far immergere nel mondo delle fiabe prima e poi sulla parete laterale sarà proiettato un omaggio al grande maestro Ennio Morricone.

Un’ambientazione di fantasia accompagnerà fino al Belvedere dove sarà un susseguirsi di spettacoli. A riempire, ogni sera, di nuove storie e nuovi sogni: il palco mobile anti-Covid di Girovago e Rondella, una formazione storica del teatro di strada, il mago e ventriloquo Andrea Fratellini, vincitore insieme al suo zio Tore di Italia’s got Talent, il viaggio visionario di Alto Livello.

Pronti a dispensare sorrisi, divertimento ed emozioni: il mimo Adrian Kaye con il suo show, Lucia Bianchi e il suo viaggio lungo “La strada” del maestro Fellini, la danza con il fuoco di Federica Tranchida e Raffaele Messina con mille bolle di sapone, una piacevole conferma al Festival .

Anche quest’anno il festival di Teatro ragazzi ospiterà due spettacoli a Policoro, entrambi con inizio alle 20,30: il 10 agosto nella riserva naturale di Bosco Pantano “The longue route” di Lucia Bianchi e l’11 agosto sul Lungomare destro “Adrian Kaye show”.

Un festival unico nella sua bellezza, che, fortemente voluto per il secondo anno dalla Provincia di Matera e dal presidente Piero Marrese, sempre sensibile al mondo dell’infanzia, portando sulla scena le migliori compagnie del panorama nazionale, si propone di coinvolgere e stupire, in un felice connubio tra spettacolo teatrale e spettacolo della natura.

“C’è un grandissimo bisogno di teatro per ragazzi – fa notare Gianpiero Francese- Offre un contributo validissimo alla crescita e alla fantasia. Questa seconda edizione del Nature Montalbano Festival premia il lavoro di uno staff di amici che fanno questo lavoro con molta passione. La grande partecipazione che c’è sempre intorno al teatro ragazzi ci fa sperare di aver intrapreso la strada giusta e di incontrare anche quest’anno il gradimento dei nostri giovani spettatori”.

Attraverso i nuovi linguaggi del teatro, momenti di rappresentazione, interazione, formazione e stimolo alla creatività, dedicati ai più piccoli, il progetto Nature Montalbano festival vuole essere un punto di partenza per sensibilizzare i ragazzi ad un maggiore rispetto di natura e ambiente. Per questa ragione il festival non sarà solo spettacoli, ma anche laboratori, in programma 11 e 12 agosto alle 17.30, durante il quale apprendere l’arte delle bolle di sapone.

 5 total views,  5 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: NOMINA BARRESI ALLA DIREZIONE DELL’OSPEDALE SAN CARLO

Mer, 05/08/2020 - 15:24

Dopo 18 mesi di immobilismo del governo Bardi  è la magistratura a decidere

“Come abbiamo da sempre sostenuto le nomine dei direttori delle aziende del sistema sanitario regionale fioccate in regime di prorogatio della giunta Pittella erano illegittime. Peccato che il governatore Bardi, piuttosto che intervenire riportando tali scelte nell’alveo della legittimità, abbia preferito demandare alla magistratura amministrativa ogni decisione”. È quanto afferma il segretario generale Cgil Basilicata, Angelo Summa.

“Per mesi – continua Summa – in piena solitudine, abbiamo denunciato la deriva della sanità lucana e i suoi paradossi. La giunta Pittella, dopo aver strenuamente sostenuto e difeso la illegittima scelta di commissariare le aziende sanitarie e l’azienda ospedaliera San Carlo, con una improvvisa e inattesa virata, deliberò avvisi per direttori generali e relative nomine adottando atti di alta amministrazione in pieno regime di proroga dei suoi poteri.

Ma ancor più grave è stata la successiva scelta del governo regionale guidato dal presidente Bardi di non intervenire, assumendo nell’esercizio delle proprie prerogative, le conseguenti decisioni su nomine affette da una palese illegittimità.

Piuttosto che misurarsi politicamente su una problematica di tale rilevanza, non confinata a questioni di natura squisitamente giuridica, ma che involgeva la gestione dell’intero servizio sanitario regionale e della sua adeguatezza a garantire il diritto alla salute dei lucani, la classe politica di governo ha preferito voltarsi dall’altra parte lasciando scivolare il San Carlo e l’intera sanità regionale nello sfascio totale.

Diciotto mesi di immobilismo politico – ha detto Summa – nei quali sono drammaticamente emerse tutte le criticità della sanità lucana, conseguenza di scelte organizzative sbagliate risalenti alla precedente legislatura e di nomine illegittime e di manager privi di esperienza nel dirigere la più importante struttura ospedaliera regionale, un tempo tra le eccellenze del sud.

Diciotto mesi nei quali neanche l’emergenza Covid – conclude Summa – è riuscita a smuovere dal torpore la giunta Bardi, che ora non potrà più esimersi dall’affrontare con la dovuta decisione la vertenza sanità misurandosi con la scelta di dare un’adeguata direzione, a tutti i livelli, al nostro sistema sanitario regionale”.

gative, le conseguenti decisioni su nomine affette da una palese illegittimità.

Piuttosto che misurarsi politicamente su una problematica di tale rilevanza, non confinata a questioni di natura squisitamente giuridica, ma che involgeva la gestione dell’intero servizio sanitario regionale e della sua adeguatezza a garantire il diritto alla salute dei lucani, la classe politica di governo ha preferito voltarsi dall’altra parte lasciando scivolare il San Carlo e l’intera sanità regionale nello sfascio totale.

Diciotto mesi di immobilismo politico – ha detto Summa – nei quali sono drammaticamente emerse tutte le criticità della sanità lucana, conseguenza di scelte organizzative sbagliate risalenti alla precedente legislatura e di nomine illegittime e di manager privi di esperienza nel dirigere la più importante struttura ospedaliera regionale, un tempo tra le eccellenze del sud.

Diciotto mesi nei quali neanche l’emergenza Covid – conclude Summa – è riuscita a smuovere dal torpore la giunta Bardi, che ora non potrà più esimersi dall’affrontare con la dovuta decisione la vertenza sanità misurandosi con la scelta di dare un’adeguata direzione, a tutti i livelli, al nostro sistema sanitario regionale”.

 25 total views,  25 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Ex mobilità in deroga, Fanelli annuncia scorrimento graduatoria

Mer, 05/08/2020 - 15:20

Con il provvedimento approvato dalla Giunta regionale saranno 327 i lavoratori che beneficeranno del sostegno economico

Favorire il pieno inserimento dei lavoratori espulsi dal mercato del lavoro, migliorare la viabilità e fruibilità dei territori e restituire ulteriore dignità e serenità ai lavoratori interessati e alle loro famiglie. Con questa finalità la Giunta regionale, su proposta del presidente Vito Bardi, ha approvato un’apposita delibera che prevede lo scorrimento della graduatoria del “Programma reddito minimo inserimento. Inserimento in attività del settore idraulico-forestale di ulteriori lavoratori fuoriusciti dalla platea della mobilità ordinaria e in deroga”.

Al via la cosiddetta Fase III, delegata al Consorzio di Bonifica della Basilicata, per l’avvio di un progetto specifico per la tutela del patrimonio forestale pubblico, opere di prevenzione del rischio idrogeologico e di messa in sicurezza dei territori. Con il provvedimento dell’esecutivo, saranno 327 i lavoratori che beneficeranno del sostegno economico, collocati nell’elenco approvato con determina dirigenziale (n.962 del 15 ottobre 2019) dell’avviso pubblico del 5 febbraio 2019, previa verifica dei requisiti.

“Si tratta – afferma l’assessore regionale alle Politiche agricole e forestali, con delega alla forestazione, Francesco Fanelli – di un atto fortemente voluto dal Governo regionale, a cui abbiamo lavorato in sinergia con il presidente Bardi e con l’assessore Cupparo con l’obiettivo prioritario di dare dignità a questa platea di lavoratori in questo momento contrassegnato ancora di più da una profonda crisi economica amplificata a causa del  Covid. È fondamentalmente un intervento strategico di coesione sociale, una misura di politica attiva che riveste un elevato valore sia sotto il profilo ambientale, per la salvaguardia del nostro patrimonio forestale e la manutenzione del territorio, sia sotto quello occupazionale, con il reinserimento di soggetti fuoriusciti dalla mobilità ordinaria e in deroga e che non trovano collocazione in un mercato del lavoro fortemente contrassegnato da una contrazione della domanda”.

 36 total views,  36 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Emergenza Covid-19, aggiornamento del 5 agosto (dati 4 agosto)273 sono risultati negativi e 1 positivo.

Mer, 05/08/2020 - 13:30

 La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 4 agosto, sono stati processati 274 tamponi per la ricerca di contagio da covid 19. Di questi, 273 sono risultati negativi e 1 positivo. Il caso positivo riguarda una persona residente a Matera appena rientrata dall’estero.

Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 3 e si trovano in isolamento domiciliare.

Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza sono ricoverate 2 persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 373 guariti; 2 persone di nazionalità estera ricoverate all’Ospedale ‘San Carlo’; 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 31 cittadini stranieri in isolamento in strutture dedicate in Basilicata; 1 cittadino lucano in isolamento in Basilicata ma sottoposto a tampone in Emilia Romagna e lì conteggiato.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 48.206 tamponi, di cui 47.633 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento domani, 6 agosto, alle ore 12,00.

 37 total views,  37 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Merra: “Operativo gruppo lavoro per pratiche sismiche”

Mer, 05/08/2020 - 13:27

L’organismo renderà immediatamente operativo il nuovo procedimento istruttorio semplificato varato con delibera della Giunta regionale

L’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra ha annunciato che “è stato attivato un gruppo di lavoro composto da quattro nuove risorse e da un coordinatore, che per tutto il periodo estivo e senza soluzione di continuità lavorerà in presenza, nell’Ufficio Difesa del Suolo, fin quando non saranno rimessi in ordine i processi autorizzativi in sospeso”. Il gruppo di lavoro appositamente costituito renderà immediatamente operativo il nuovo procedimento istruttorio semplificato, varato con delibera della Giunta proposta dall’assessore Merra per “regolare la fase transitoria in vista della nuova legge regionale di ampia riforma del settore” e per consentire “la velocizzazione delle procedure di deposito delle pratiche edilizie sottoposte a vincolo sismico”. “L’impegno della Regione Basilicata, che è quello di dare massimo impulso all’Ufficio Difesa del Suolo in concomitanza con la fondamentale ripresa delle attività produttive e dell’edilizia – ha evidenziato l’assessore – è stato mantenuto. Il passaggio successivo è un’organica riforma di settore che abroghi in toto una legge non più chiara non rispondente alle normative di settore e su cui è impossibile ogni forma di restyling, come sostenuto anche dagli ordini professionali. Tale riforma è già da un mese all’attenzione degli uffici della giunta, una legge quadro sulle autorizzazioni sismiche chiara ed efficace”.

 1 total views,  1 views today

Categorie: Notizie Basilicata

POTENZA: Bardi su incontro dei presidenti delle Regioni con Mattarella

Mer, 05/08/2020 - 13:24

“L’incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha un significato particolare perché l’emergenza sanitaria ha rappresentato per le istituzioni tutte un momento di concertazione significativo. La definizione di linee guida nazionali e l’individuazione delle ulteriori peculiarità regionali, regolamentate attraverso specifiche ordinanze dei governatori, hanno rappresentato per la storia del Paese

un momento importante di concertazione istituzionale in cui la conferenza delle regioni è stato il fulcro di un dialogo fattivo con il Governo”.

È quanto dichiara il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che ha incontrato ieri al Quirinale, assieme agli altri presidenti di Regione, il Presidente della Repubblica in occasione dei 50 anni delle Regioni a statuto ordinario2.

“Nel corso dell’incontro – riferisce Bardi – le regioni hanno consegnato a Mattarella un piano di rilancio post Covid che le vede impegnate in prima linea nella programmazione per la fase del Recovery fund e per la semplificazione delle procedure di spesa in riferimento all’utilizzo delle risorse che saranno impegnate per la ripartenza dell’Italia”.

 1 total views,  1 views today

Categorie: Notizie Basilicata

Pagine